Videogioco per PS1 all’asta per oltre 50mila euro, è unico al mondo

La storia dei videogiochi comincia ad essere abbastanza lunga da avere una cospicua sezione di prodotti che possiamo definire vintage e da collezione e tra questi c’è adesso un videogioco per PS1 talmente tanto raro che è protagonista di un’asta da oltre 50 mila euro.

Si tratta ovviamente di un prodotto che si trova in condizioni perfette. Una prima edizione addirittura ancora chiusa nel cellophane e cui il sistema di valutazione specializzato in collezionismo di videogiochi Wata ha attribuito il punteggio stratosferico di 9.6.

Videogioco per PS1 all'asta per oltre 50mila euro, è unico al mondo
Videogioco per PS1 all’asta per oltre 50mila euro, è unico al mondo (foto: Pexels)

A gestire l’asta di questa prima edizione del primo Resident Evil per Playstation è il sito specializzato Heritage Auctions. Se avete al momento 55 mila dollari da spendere potete superare l’attuale offerta ferma a 52500 dollari e portarvi a casa un pezzo unico da appendere al muro in cornice o posizionare in una teca.

Il primo Resident Evil per la prima PlayStation, super asta di un videogioco

Si tratta di una situazione più unica che rara. Perché siamo di fronte ad una prima edizione che è anche un unicum nel panorama proprio dei prodotti PlayStation, anche della prima console. Se avete mai posseduto la console di casa Sony, infatti, avete tenuto in mano le confezioni dei CD quadrate con la scocca nera. Questa prima edizione del videogioco che ha segnato il genere Survival Horror è invece una versione PS1 pubblicato nella versione Longbox.

Videogioco per PS1 all'asta per oltre 50mila euro, è unico al mondo
Videogioco per PS1 all’asta per oltre 50mila euro, è unico al mondo (foto: Heritage Auctions)

Si tratta di una confezione che ha la forma delle confezioni dei DVD e non quella quadrata dei classici CD. Si tratta poi della prima versione americana uscita nel 1996 in versione NTSC. Essendo sigillata non è stata mai aperta ed è quindi come appena uscita dal negozio. È chiaro dunque che intorno a questo oggetto da collezione ci siano grandi aspettative nel mondo del collezionismo e si spiega anche come siamo arrivati rapidamente ad una offerta di oltre 50 mila dollari.

Abbiamo già parlato altre volte di aste che hanno avuto come oggetto prodotti dell’universo dei videogiochi e anche se 52 mila dollari sono moltissimi ci sono stati altri casi ancora più eclatanti come quella volta che qualcuno ha pagato 2 milioni di dollari per una cartuccia di Super Mario 64.