VIDEORECENSIONE – Mass Effect Legendary Edition: ricordare e dimenticare

Ecco la videorecensione di Mass Effect Legendary Edition. La redazione di Videogichi.com è rimasta piacevolmente colpita da questo prodotto. 

Mass Effect Legendary Edition
Mass Effect Legendary Edition videorecensione

Mass Effect ritorna ed è meglio che mai (compralo qui). Dal momento stesso in cui avvierete il gioco, e potrete scorrere tra le tre campagne che hanno reso grande questa saga, sentirete qualcosa muoversi. Dentro di voi. La pelle d’oca, i brividi, le farfalle nello stomaco. Che abbiate già giocato questa trilogia o che siate neofiti, avvertirete dal primo istante di trovarvi davanti a qualcosa di grosso, di imponente, di importante. Mass Effect Legendary Edition è tutto quello che i fan hanno sempre voluto. I tre amatissimi capitoli ritornano rimasterizzati, con tanti piccoli miglioramenti, e con oltre 40 DLC disponibili. Corazze, armi, missioni extra. Tutte cose che potrete sbloccare man mano, col tempo, in modo ancora più naturale e più intuitivo di prima.

Videorecensione Mass Effect Legendary Edition di Videogiochi.com

Come si può facilmente prevedere è il capostipite della trilogia firmata BioWare a giovare maggiormente di questa remastered. La grafica fa un passo avanti, tutto è più smussato e l’intera esperienza è incredibilmente più piacevole. Le aree chiuse utilizzate per permettere al gioco di caricare, come ascensori e piattaforme, ora sono skippabili con la pressione di un tasto. Ma vi consigliamo di non farlo, dato che potrete comunque assistere a delle interessanti interazioni tra i personaggi a schermo.

Sicuramente meno profonde sul secondo capitolo del 2010 e sul terzo gioco del 2012, le migliorie apportate sono comunque molto interessanti e ben accette. Tutto è più fluido, gli effetti particellari e le armi sono di un livello superiore. Le ombre e la luce sono più naturali e dinamiche. Un importante passo avanti anche per l’audio, con armi, motori e stazioni spaziali che suoneranno come mai hanno fatto prima. Alcune sezioni di gioco e delle cutscene del secondo e del terzo gioco non sfigurano neanche in questo 2021 fatto di tanti rinvii e promesse.

Tanti miglioramenti

Mass Effect portale
Mass Effect portale

Il gioco è molto più fluido e sulle console next è di 60FPS granitici, arrivando anche a 4K. E si nota. Grazie agli SSD di PS5 e Xbox Series X, l’intera esperienza sarà estremamente più smussata e divertente. E i caricamenti noiosi che certe volte minavano un po’ l’esperienza sulle vecchie generazioni di console ora sono spartiti, nel nome di una nuova fluidità. Le nuove texture e la nuova modellazione dei personaggi è semplicemente incredibile. Durante l’avventura di Sheprard noteremo come NPC secondari e terziari hanno un volto completamente nuovo, che riuscirà molto meglio ad imprimersi nella nostra mente. Sono soprattutto gli occhi ad essere cambiati profondamente, risultando meno vitrei e vacui. Aiutando il videogiocatore ad immergersi ancora di più nelle atmosfere di questa incredibile space opera.

Passi avanti anche dal punto di vista del gameplay. Soprattutto nel primo Mass Effect, l’esperienza in-game ora è di un altro livello. Le fasi di shooting che prima sembravano soltanto dei goffi intramezzi tra un dialogo e l’altro, ora assumono una propria importante dignità. La precisione è superiore, le armi sono caratterizzate meglio e più diversificate nei loro effetti e nei loro tempi di ricarica. Ancora più divertente e intuitivo guidare la propria squadra sul campo di battaglia e liberare le potenti abilità psioniche dei compagni, che però continuano a non brillare in intelligenza.

Si torna a casa, lontano da casa

Mass Effect Shepard e Joker
Mass Effect Shepard e Joker

Ovviamente sottolineiamo il fatto che si parli di una remastered, non un remake. Non aspettatevi miracoli dal punto di vista tecnico, ma solo degli importanti e naturali passi avanti. In qualche occasione, e ancora una volta parliamo del primissimo gioco, noterete che gli anni sono passati. Ma questa nuova veste grafica è il giusto ritocco per ringiovanire un po’.

Mass Effect Legendary Edition è una remastered che eleva le fase di azione e la fluidità generale, oltre alla grafica, alzandole e avvicinandole al vero punto di forza della saga: la sua storia. I dialoghi profondi, le scelte morali complesse, i sacrifici da fare, la ricerca di un’etica e di un senso di giusto o sbagliato. Che, come il sotto e il sopra, scompaiono nell’immensità dello spazio. La qualità delle interazioni umane, e aliene, resta di primissimo livello, e infatti non ha subito ritocchi. Una Space Opera che pur raggiungendo il suo picco assoluto col secondo capitolo, ci ricorda quello che una volta era BioWare.

Il voto finale

Mass Effect albero delle abilità di Shepard

Per i miglioramenti generali, specialmente al primo, diamo a Mass Effect Legendary Edition un 8.5. Una delle migliori saghe della storia dei videogiochi ritorna sui nostri schermi, e non è mai stata così bella. E così necessaria a ricordarci ancora una volta quello che si può fare quando cuore, mente, budget e una visione cristallina sul da farsi collimano. Andromeda non è mai stato alieno alla saga come ora. Torneremo mai a sentirci come sulla Normandy con un nuovo capitolo?

VOTO 8.5

PRO

  • Torna la più importante space opera della storia videoludica
  • Le differenze si notano
  • Tanti piccoli miglioramenti
  • Audio nettamente più cristallino
  • Costo relativamente contenuto per una trilogia
  • Quello che serve in questo momento storico

CONTRO

  • Il primo capitolo è il più vecchio e si sente ancora
  • Qualche problemino qui e lì, aspettiamo patch
  • Si poteva fare di più