Le due vittime di incendio in una Tesla “fantasma”: il caso

La polizia del Texas ha rinvenuto due persone decedute all’interno di una Tesla in fiamme schiantata contro un albero. Tuttavia, nonostante fosse evidente come fosse avvenuto dell’incidente, entrambi i corpi rinvenuti non erano alla guida della vettura.

tesla

L’intervento della polizia, stando a KHOU, è arrivato a fatto compiuto e per estinguere la vettura incendiata sono state investite notevoli risorse: oltre 30,000 galloni americani e ben 4 ore di tempo sono stati necessari per estinguere l’incendio che avvampava sulla vettura. Purtroppo, rimane irrisolta la questione del guidatore, che sembra scomparso o non rintracciabile.

Leggi anche –> La skin di Roze su COD Warzone sta per essere modificata

Incendio sulla Tesla: il fatto misterioso

tesla
Stando a quanto riportato, due persone sono rimaste coinvolte in un incendio di una Tesla. Nessuno dei due guidava l’auto. Fonte: “Pixabay”

L’incendio particolarmente insistente e violento è dovuto alla natura stessa della batteria della Tesla, che continuava ad appiccare nuovamente l’incendio. Le due vittime, stando al report, erano sedute rispettivamente nel sedile del passeggero e nei sedili sul retro della vettura al momento dello schianto contro l’albero. “Nessuno stava guidando”, stando all’agente Mark Herman, dato che si trattava di un modello completamente elettrico del 2019, dotato di pilota automatico, che potrebbe essere il motivo dello schianto.

Leggi anche –> Nintendo fa causa a Bowser: i dettagli del processo per pirateria

Nonostante gli incidenti registrati per malfunzionamento del pilota automatico della Tesla siano veramente pochi (23 in totale), nessuno di essi era avvenuto in assenza del guidatore, dal momento che, stando anche alle istruzioni fornite dall’azienda produttrice, si tratta di un’opzione che richiede comunque l’attenzione costante del conducente e non può sostituire, comunque, la guida umana.

Per quanto riguarda il problema della batteria, Tesla rilascia ulteriori informazioni tramite la guida ufficiale all’uso delle vetture sul proprio sito, pur non sbottonandosi sul caso in questione. Rimane buona prassi premere solo una volta il tasto dell’accensione, senza insistere troppe volte, dato che il pericolo che la batteria continui ad accendersi, come nel caso dell’incidente, è molto alto. Infatti, nonostante sia tutto spento, contrariamente a quanto accadrebbe con le macchine che funzionano con il gas metano, le batterie EV hanno sempre una carica residua e possono riaccendersi in situazioni simili.

LINK UTILI