La voce di Shepard vuole tornare in Mass Effect 5

Tempo di nostalgia per Shepard che vuole tornare in Mass Effect 5. La notizia arriva direttamente da chi gli ha prestato la voce 

mass effect 5
mass effect 5, parla la voce di Shepard (fonte ea.com)

Stiamo parlando di una confessione molto importante che piace moltissimo ai fan della saga. Un amore che non finisce mai, ma non solo per chi gioca da anni ai titoli o si è avvicinato da poco grazie alla trilogia tornata in chiave next-gen. Stiamo parlando di un grandissimo ritorno, di Jennifer Hale e Mark Meer, per quanto riguarda un personaggio decisivo nella storia del franchise. Su Mass Effect 5 si parla del ritorno della voce del comandante Shepard.

I due, in occasione del Mass Effect N7 Day, si dicono molto felici della saga e di un loro possibile coinvolgimento nel nuovo capitolo della serie. In un’intervista dimostrano quanto essi siano ansiosi e sperano che ci sia anche un ruolo per loro all’interno del nuovo progetto. Ma andiamo a vedere che cosa hanno rivelato durante un’intervista.

Mass Effect 5, parlano gli attori

mass effect 5
mass effect 5, parla la voce di Shepard (fonte gamesradar.com)

Le parole di Jennifer Hale vanno dritte al punto senza tanti giri di parole“Salterei di gioia per poter tornare e fare qualsiasi cosa nell’universo, specialmente, ovviamente, più Shepard”. “Ne abbiamo parlato con l’intervistatore precedente, l’universo di Mass Effect è così pienamente realizzato, e così ben pensato, e sembra un luogo vivo. Voglio solo vedere più storie in”, afferma Mark Meer che aggiunge che sta parlando esclusivamente come fan e non come doppiatore che ha un interesse professionale. Si dice interessato di poter scoprire più risolvi dell’offerta videoludica.

Leggi anche -> Ci sono brutte notizie per tutti i fan della saga di Mass Effect

Leggi anche -> Mass Effect Legendary Edition, nuova mod cambia il finale

Ma quali tipi di storie? Sempre Meer confessa, sottolineando che non si tratta di notizie trapelate ma solo della sua curiosità, che avrebbe molto piacere di poter vedere eventi che risalgono alla Guerra del Primo Contatto. Poi aggiunge che, grazie alle numerose ambientazioni e vicende toccate nel gioco, svilupparle possa trasformarlo in una storia quasi infinita. Infine racconta che, tra i suoi suoni alieni preferiti, ci sono i vorcha che ha aiutato a creare.