Windows, l’ultimo update combina un pasticcio: schermata blu e crash a raffica, ma così risolvi

Galeotto l’aggiornamento KB5012233. Un update che sta creando non pochi problemi a Microsoft, soprattutto per laptop e notebook con un determinato sistema operativo.

Molto utenti che hanno acquisito un un portatile con sistema operativo Windows 10 stanno riscontrando un bel po’ di problemi subito dopo l’istallazione, guarda caso, dopo aver installato il galeotto update KB5012233 che Microsoft ha pubblicato lo scorso 13 dicembre. Da allora, infatti, e non è una coincidenza, nulla è più come prima.

Windows - Videogiochi.com 20221224
Windows – Videogiochi.com

A molti utenti, infatti, capita di sovente che il proprio notebook si avvii prima di andare subito in crash, con quell’odiata schermata blu cha dà un fastidio soltanto a vederla. L’ammissione del problema da parte del colosso di Redmond è un buon punto di partenza.

La procedura per risolvere (temporaneamente) il problema

Proprio da Microsoft, infatti, sembra essere arrivata proprio una soluzione, temporanea per il momento, almeno finché il galeotto update KB5012233 non torni ad essere un aggiornamento come tutti gli altri. Aspettando che uno dei giganti high tech risolva, ecco una procedura che rappresenta la classica pezza per il bug causato dall’update.

Microsoft - Videogiochi.com 20221224
Microsoft – Videogiochi.com

Per risolvere il problema causato dall’aggiornamento KB5012233 bisogna innanzitutto seguire passo passo, le istruzioni di Microsoft. Che partono (e qui che si capisce una soluzione tampone al problema) dall’avvio del notebook in modalità Windows Recovery Environment (WinRE). Non devi fare nulla, poiché questo appare dopo alcuni avviamenti falliti. Una volta entrato nella modalità WinRE, è necessario cliccare su “Risoluzione” dei problemi. Il passaggio successivo consiste nel cliccare sulla voce “Avvia ripristino”, risoluzione dei problemi e strumenti di diagnostica. Nella schermata che appare in seguito, bisogna scegliere “Opzioni avanzate”, quindi Prompt dei comandi. Fatto ciò, il PC dovrebbe (condizionale sempre d’obbligo) riavviarsi mostrando una riga di comando.

Arrivati a questo punto bisogna digitare il seguente comando, tenendo presente che la lettera “c” indica il disco dove è installato Windows 10: nel 99% dei casi non è necessario cambiarlo, ma se il sistema operativo è su disco identificato da una lettera diversa, basta sostituire la lettera “c” con quella relativa al proprio disco. Detto ciò, una volta scritto il comando e premuto invio, riappare la riga di comando. Digitare Exit e premere nuovamente Invio. Quindi riavviare il PC. Apparirà una schermata in cui devi cliccare su Continua. Una procedura non semplicissima, vero. Ma è sicura al 100%: garantisce Microsoft.