Anche Xbox ha deciso di alzare il prezzo della console: giocatori delusi

Mentre tutti gli occhi si stanno concentrando su quelle che saranno, tra qualche mese, le decisioni di diversi impportanit organi di controllo sulla faccenda Activision Microsoft ha intenzione di seguire Sony almeno in un aspetto: aumentare il costo della sua console.

Phil Spencer lo aveva già mormorato, era la fine del mese di ottobre 2022: prima o poi anche i prezzi di Xbox dovranno aumentare. Tra gli elementi Xbox che prima o poi dovrebbero aumentare c’è ovviamente il Game Pass ma anche le console e i giochi. E per questi ultlimi già è stato chiarito che si passerà dalla fascia dei sessanta dollari a quella dei settanta. Ma per i fan di Microsoft pare essere arrivato il momento di vedere un primo aumento per le Series.

quanto costerà xbox
Xbox Series S (videogiochi.com)

Per ora si tratta di una scelta legata a uno dei mercati in cui la società guidata da Spencer si muove, a differenza di quanto deciso da Sony, che invece ha aumentato i prezzi un po’ ovunque. A diffondere la notizia l’account Twitter di Rishi Alwani, analista con base in India e oltre alla delusione dei giocatori indiani c’è ora una ondata di preoccupazione anche nel resto del mondo.

Xbox Series cambia prezzo, prove generali di aumento?

Non è la prima volta che nel mercato indiano le console Microsoft aumentano di prezzo. Ad agosto 2022 sempre Alwani annunciò che era in arrivo il secondo aumento nel giro di pochi mesi per la Xbox Series S, la sorellina senza disco e con un po’ meno potenza della Series X. Un aumento che aveva portato la console a costare quasi 38 mila rupie, l’quivalente di quasi 450 euro per una console che nel nostro Paese si trova ad almeno cento euro di meno se non è in promozione.

prezzo xbox series
Tweet aumento prezzo (videogiochi.com)

Sarebbe quindi lecito pensare che anzichè continuare a battere sul mercato indiano forse Spencer dovrebbe pensare ad alzare di qualche euro il prezzo delle console dove costano ancora relativamente meno. Ma la situazione in India per Microsoft è sempre stata complessa. Basti pensare che a differenza di tanti altri Paesi del mondo non c’è neanche un account verificato su Twitter per parlare ai consumatori e ai giocatori indiani.

Spencer l’aveva detto

Su Twitter il messaggio di Alwani ha ovviamente raccolto il malcontento di quelli che in India, aprescindere dai numeri, hanno deciso di dare fiducia alla console Microsoft anzichè seguire la corrente e passare a Sony che ha invece un buon mercato nel Paese. Ma la (mini) console war in India che Xbox avrebbe deciso di perdere potrebbe essere proprio una prova generale per un aumento, una prova fatta in un mercato in cui la console forse non prenderà mai piede e che quindi, per un mero calcolo, può ridursi ulteriormente.