Xbox beffa Playstation, attesissimo gioco sarà esclusiva

Se qualcuno aveva ancora dubbi riguardo come Xbox gestirà il proprio futuro, la storia di questo gioco molto atteso è la dimostrazione di quali sono i piani per lo sviluppo della console Microsoft, non necessariamente contro PlayStation ma certo non a suo favore.

Xbox beffa Playstation, attesissimo gioco sarà esclusiva
Xbox beffa Playstation, attesissimo gioco sarà esclusiva (foto: Sony, Microsoft)

In una lunga intervista Phil Spencer ha per esempio toccato di nuovo la questione relativa alle esclusive chiarendo le scelte che i publisher che ruotano intorno a Microsoft faranno. In particolare Bethesda, costata a Microsoft 7,5 miliardi di dollari.

In realtà le dichiarazioni di Spencer non giungono nuove e anzi confermano quelli che erano stati anche i nostri ragionamenti: una volta che spendi 7,5 miliardi di dollari in qualche modo ci devi rientrare. Come fai a rientrare di una spesa del genere? Esci con dei giochi clamorosamente grandi e belli e fai in modo che possano essere giocati solo sulla tua console o soltanto su dispositivi di cui puoi avere il controllo: console Xbox e PC.

Xbox, confermata esclusiva ma non è guerra con PlayStation

Xbox beffa Playstation, attesissimo gioco sarà esclusiva
Xbox beffa Playstation, attesissimo gioco sarà esclusiva (foto: youtube)

In occasione del compleanno di Xbox, Phil Spencer si è lasciato a lungo intervistare da quelli di GQ ed ha, ovviamente, parlato di tutto ciò che riguarda la console che in un certo senso (in molti sensi) è nelle sue mani. Non poteva esimersi dal rispondere ad alcune domande riguardo Halo Infinite, The Elder scroll 6 e Starfield.

Parlando di Halo Infinite, Spencer non nasconde che il dover posticipare l’uscita e non avere il gioco sincronizzato con la nuova console ancora gli fa male e, nella stessa intervista, ha anche voluto chiarire che sia Starfield sia The Elder Scrolls 6 saranno esclusive Xbox e PC ma non semplicemente per mettere i bastoni tra le ruote a chi gioca su PlayStation quanto perché acquistare Bethesda e ZeniMax è costato alla società 7,5 miliardi di dollari e in qualche modo Xbox deve rientrare di questa spesa.

L’unico modo per rientrare della spesa è avere titoli potenti e che siano in esclusiva in modo da spingere in maniera indiretta le vendite delle console. E parlando di esclusive, Spencer ha inoltre sottolineato come questa sarà la politica dei prossimi anni di tutti i prodotti degli Xbox Game Studios, quindi se c’è qualche gioco in fase di sviluppo che avete intravisto dentro Bethesda sappiate che a un certo punto, a meno di non avere la console Xbox, non potrete giocarlo.

Leggi anche -> Halo Infinite, la Season 1 durerà molto più di quanto pensassimo

Leggi anche -> La fine di Fortnite, annunciata una data storica

Se sarà questa una decisione che pagherà dovremo aspettare un bel po’ per saperlo dato che sia Starfield sia il nuovo The Elder Scrolls sono ancora un po’ lontani dall’uscita.