Apple Tv per Android? Qualcosa già c’è in cantiere e pare molto interessante

L’anticipazione giunge da un account di Twitter dimostratosi, nel tempo, piuttosto affidabile in quanto a leak dall’azienda di Cupertino. Ed il suo proprietario dichiara, addirittura, di essere in possesso di una versione preliminare dell’app, che starebbe testando proprio in questi giorni. Scopriamo tutti i dettagli dell’indiscrezione.

Leak Rumor Apple TV+ Android VideoGiochi.com 21 Dicembre 2022
Fonte: Pixabay – VideoGiochi.com

L’indiscrezione si é diffusa in rete a partire da un account di Twitter, ShrimpApplePro, che per primo ha diffuso la notizia, presentandola come leak dall’azienda di Cupertino. E l’account non é nuovo agli addetti del settore, perché in passato ha dimostrato in più occasioni la fondatezza delle sue anticipazioni.

Ed ora l’ultima in ordine tempo: ovvero, Apple starebbe lavorando ad una app dedicata al sistema operativo Android per Apple TV. E c’è di più: perché il proprietario dell’account, di cui non conosciamo l’identità, si é spinto oltre ed ha affermato di essere in possesso di una versione preliminare dell’applicazione che, proprio in questi giorni ed in queste ore, starebbe testando in prima persona.

Non si é sbilanciato, tuttavia, su uno specifico dettaglio, ovvero quello riguardante la data di lancio. Ma se effettivamente le informazioni diffuse da ShrimpApplePro si riveleranno veritiere, allora non dovrebbe trascorrere molto tempo prima di poter utilizzare la app, se già in queste settimane si trova in fase di testing e debugging.

Perché una app dedicata ad Android per Apple TV? Ecco i possibili vantaggi

Apple TV+ Android VideoGiochi.com 21 Dicembre 2022
Fonte: Pixabay – VideoGiochi.com

Senz’altro anche la Apple beneficerebbe dei vantaggi offerti da una app che, consentendo agli utenti Android di accedere al servizio di trasmissione streaming di Apple TV+, amplierebbe la platea di fruitori: al momento, infatti, gli utenti del robottino verde possono accedervi tramite desktop e PC e, in mobilità, tramite browser. Ma un’ottimizzazione pensata appositamente per la mobilità garantirebbe senz’altro una miglior esperienza d’utilizzo e, dunque, maggior attrazione e fidelizzazione.

E nemmeno Apple, in questo periodo, si può ritenere estranea al fascino, o meglio, alla necessità di differenziare sempre di più i propri servizi e la propria offerta, in modo da ampliare la platea di utenza nel modo più trasversale possibile, come altri colossi del settore stanno tentando di fare (basti pensare al recente tentativo di Netflix di cominciare a produrre cuffie wireless per il mercato indiano).

Al momento l’azienda di Cupertino non ha rilasciato dichiarazioni di conferma oppure di smentita riguardo all’anticipazione su Twitter di ShrimpApplePro. Ma, come dicevamo, é questione di poche settimane al massimo per capire se si tratti di un miraggio o di una novità imminente e presto in arrivo sul mercato.