Amazon sorprende tutti, nuovo gioco appena lanciato

Lost Ark, il nuovo prodotto multiplayer di Amazon e finalmente andato online dopo essere diventato in pratica la barzelletta del quartiere.

L’annuncio è arrivato con un messaggio che si è sparso a partire da Twitter, ovviamente dall’account ufficiale del gioco, ma decisamente lasciate che vi accompagniamo nell’epopea di Lost Ark, il gioco che non aveva i giocatori e che poi non aveva i personaggi e che poi non partiva e che poi partiva ma si bloccava. Ve lo avevamo detto che era la barzelletta del quartiere.

Atteso videogioco di Amazon rinviato, il motivo è grave
Atteso videogioco di Amazon rinviato, il motivo è grave (foto: Amazon)

Tra l’altro, scorrendo i commenti al post sul social dell’uccellino azzurro lo hotfix prodotto non sta sortendo per tutti i giocatori l’effetto desiderato.

Lost Ark, il travagliato videogioco di Amazon

La conclusione della storia la sapete già: Lost Ark e finalmente online. Il videogioco prodotto da Amazon sta iniziando ad accogliere giocatori. La patch lanciata in fretta e furia sembra stare funzionando anche se ancora non per tutti. Ripercorriamo però la storia del videogioco Amazon che ha rischiato di trasformarsi in un nuovo meme.

Leggi anche -> Apex Legends, un cambiamento sta spaccando la community

Atteso videogioco di Amazon rinviato, il motivo è grave
Atteso videogioco di Amazon rinviato, il motivo è grave (foto: Amazon)

Tutto è iniziato a poche ore dal lancio previsto per lo scorso 11 febbraio. Su Twitter è stato diffuso un messaggio in cui si diceva che c’erano problemi di distribuzione e che quindi gli sviluppatori avevano bisogno di un pochino più di tempo per aggiustare il tiro dei server e prepararli al flusso di giocatori che sarebbe stato ovviamente e immediatamente altissimo, un po’ come succede con i saldi.
E sotto il messaggio del team ufficiale di Lost Ark i commenti si sono moltiplicati anche perché il giorno prima del lancio, quindi il 10 di febbraio, gli sviluppatori di questo videogioco per Amazon avevano già candidamente ammesso di sapere che ci sarebbero stati dei problemi e che stavano correndo ai ripari. Cercare di fare i compiti per tempo non è proprio possibile, vero?

Leggi anche -> GTA VI, Rockstar fa una promessa ai videogiocatori molto importante

E veniamo quindi al giorno del lancio, sabato scorso. Sarebbe dovuto essere un inizio in pompa magna per Lost Ark e invece nel momento in cui si sono aperti i cancelli e i giocatori hanno ufficialmente iniziato ad entrare si sono trovati che non c’erano personaggi con cui giocare. Al netto delle battute che si potrebbe fare quando in un videogioco anche i personaggi se la battono, è stato un altro problema che ha avuto però per fortuna a quanto pare una soluzione abbastanza veloce. Ora, a distanza di un paio di giorni sembra che finalmente Lost Ark non sia più sperduto e che i giocatori abbiano iniziato a godere dell’esperienza multiplayer.