Australia, api ubriache intorno al palazzo del Parlamento

Intorno al palazzo del Parlamento australiano, a Canberra, ogni tanto succedono cose strane a quanto pare. Qualcuno ha notato delle api che si comportavano in maniera insolita. Il motivo? Erano ubriache.

Australia, api ubriache intorno al palazzo del Parlamento
Australia, api ubriache intorno al palazzo del Parlamento (foto: youtube)

Prima di partire lancia in resta, nessuno ha cercato di far ubriacare le api che vivono intorno al Parlamento australiano, che è circondato da un grande giardino in cui sono installate delle arnie. Il fenomeno delle api ubriache è, strano ma vero, del tutto naturale ed è legato alle temperature in salita.

Leggi anche –> Un’arma “speciale” su COD Warzone, un fan la costruisce con i LEGO

Api ubriache, cosa è successo in Australia

Australia, api ubriache intorno al palazzo del Parlamento
Australia, api ubriache intorno al palazzo del Parlamento (foto: youtube)

Cominciamo la nostra storia insolita sulle api ubriacone con un Tweet postato da Cormac Farrell, l’apicultore che si occupa delle arnie che si trovano intorno al Parlamento australiano. “Qualcuno con l’occhio vispo camminando ha notato delle api morte o barcollanti sui sentieri i intorno al Parlamento australiano e ha chiesto cosa stesse succedendo. La risposta è l’alcol! Con il clima che si fa più caldo, il nettare di alcuni fiori australiani fermenta e intontisce gli insetti impollinatori.

In effetti quello di cui le persone si sono accorte è che c’erano api decisamente disorientate nei giardini del Parlamento, in cui sono organizzate grandi aiuole fiorite, e qualcuno si è accorto che c’erano anche diversi piccoli cadaveri a terra. Allarmati hanno chiesto spiegazioni a Farrell.

L’apicultore ha poi spiegato che, di solito, questo fenomeno è limitato nel tempo ma non è del tutto insolito. Non è infatti la prima volta che le api del Parlamento australiano si ubriacano con il nettare fermentato dei fiori che si trovano intorno alla costruzione. Di solito però il risultato è una leggera sbronza.

Leggi anche –> Muore Minako Shiba, animatrice di Detective Conan e altri storici anime
La cosa più affascinante, però, non è tanto il pensiero di dover fare l’etilometro alle api ma che se le api sbronze tornano all’alveare, le api guardiane non le fanno entrare fino a che non hanno smaltito. Questo perché il nettare che portano potrebbe rovinare il miele della colonia. Cosa che, Farrell assicura non è successo.

Farrell ha anche spiegato, sempre via Twitter, che le api che si sono ubriacate sono di specie non native dell’Australia. Sarà forse che le australiane reggono meglio il nettare fermentato locale?

A fondo pagina vi abbiamo trovato un video in slow motion con delle api ubriache che cercano di prendere il volo. Povere!

LINK UTILI