Bioshock 4, ci sono grandi notizie sullo sviluppo del titolo

Se anche voi eravate tra quelli che ormai pensavano BioShock sarebbe rimasto solo come ricordo del passato ci sono ottime notizie che sembrano un po’ un miracolo di Natale.

Per riuscire a tornare indietro all’ultima volta che abbiamo visto un titolo di questa serie steampunk meravigliosa dobbiamo infatti tornare indietro al 2013. In termini di videogiochi quasi un’era geologica fa. Il gioco era Bioshock Infinite ed è stato uno degli ultimi titoli di Irrational Games prima che questo team di sviluppo si trasformasse in Ghost Story Games e la licenza per la serie venisse trasferita invece a Cloud Chamber.

Bioshock 4, ci sono grandi notizie sullo sviluppo del titolo
Bioshock 4, ci sono grandi notizie sullo sviluppo del titolo (foto Youtube)

Ora, attraverso un piccolo messaggio affidato a Twitter, la speranza si è ufficialmente riaccesa e andando a scartabellare sul sito del team di sviluppo le buone notizie si stanno ammonticchiando come neve fresca. Che pi è acqua condensata. perfetta per BioShock. Perché, così dal nulla ora sappiamo che c’è un nuovo Narrative Lead per il gioco.

La Narrative Lead di Ghost of Tsushima sul nuovo BioShock

Forse non poteva esserci scrittrice migliore a prendere le redini della storia del nuovo BioShock 4. E non si tratta di voci di corridoio ma di un semplice messaggio affidato al social dell’uccellino azzurro dalla diretta interessata:Liz Albl. Forse questo nome non vi dice nulla ma ha lavorato a progetti enormi diventati alcuni dei giochi più apprezzati di sempre tra cui gli ultimi due Far Cry, Assassin’s Creed Black Flag, Watch Dogs Legion e Ghost of Tsushima.

Bioshock 4, ci sono grandi notizie sullo sviluppo del titolo
Bioshock 4, ci sono grandi notizie sullo sviluppo del titolo (foto Twitter)

Decisamente si tratta di un’apertura dei festeggiamenti per il decimo anniversario di BioShock Infinite coi fiocchi. Il messaggio di Albl è conciso e va dritto al sodo: “il sogno è reale. Sono davvero contenta di annunciare di essermi unita al team Cloud Chamber come Narrative Lead per BioShock“. Sul social dell’uccellino azzurro tanti si stanno congratulando con la scrittrice anche se vale la pena ricordare che se è stata appena riempita la casella del Narrative Lead significa che il prossimo BioShock al momento forse non è altro che qualche idea scarabocchiata su un post-it.

Ciò nonostante significa anche che il progetto non è stato accantonato e che non è quindi affondato e non si è perso come forse finirà un altro gioco che molti aspettano di vedere riemergere dalle nebbie del passato, Beyond Good and Evil 2. Cloud Chamber, cui è stato affidato lo sviluppo del gioco, lavora a questo progetto in realtà da almeno tre anni e per questi tre anni non abbiamo visto nulla. Sul sito ufficiale di Cloud Chamber sono però aperte alcune posizioni di lavoro che ci permettono quantomeno di capire che il gioco sarà costruito probabilmente con Unreal Engine 5. E siamo per ora contenti di non riuscire a trovare da nessuna parte riferimenti a una componente online o multiplayer o live service.