Il videogioco fenomeno dell’anno esce con un DLC e dà lezioni a tutti

Uno dei giochi diventato fenomeno di quest’anno e che tanti avrebbero voluto GOTY 2022 continua a sconvolgere tutto quello che date per scontato quando si tratta di videogiochi, qualità e prezzo.

Se avete sotto mano un abbonamento al Game Pass potete provarlo anche senza impegno, dato che si trova sul servizio in abbonamento delle console Xbox e, se esistesse, probabilmente si sarebbe già guadagnato il badge come gioco consigliato addirittura dal patron della grande X Phil Spencer in persona.

Il videogioco fenomeno dell'anno esce con un DLC e dà lezioni a tutti
Il videogioco fenomeno dell’anno esce con un DLC e dà lezioni a tutti (foto Pexels)

Perché abbiamo scoperto che è un gioco su cui lo stesso Spencer ha passato tutto il tempo libero a disposizione di almeno le ultime settimane. E quello che rende assolutamente speciale questo videogioco è anche quello che rende speciale il primo DLC in arrivo tra qualche giorno.

Gioco dell’anno low cost con DLC low low cost, eppure siamo quasi alla perfezione

Quando Phil Spencer decide di buttare ore di tempo libero sul gioco che hai creato significa che hai fatto decisamente qualcosa di eccellente. E ci uniamo alle impressioni generali che riguardano il titolo sviluppato da poncle, pubblicato su Steam e uscito anche su Game Pass. Vampire Survivors è un piccolo gioiello tutto italiano con una serie di rimandi alla nostra lingua che da soli valgono la spesa dei 4,99 euro, ridotti per ora a 3,99 euro, del videogioco nella sua versione per PC.

Il videogioco fenomeno dell'anno esce con un DLC e dà lezioni a tutti
Il videogioco fenomeno dell’anno esce con un DLC e dà lezioni a tutti (foto Poncle)

Questo gioco che il suo stesso sviluppatore definisce “casual in stile horror gotico con elementi rogue lite” sta appassionando valanghe di giocatori e dopo aver passato un anno in accesso anticipato lo scorso 20 ottobre è finalmente arrivato nella sua versione completa e stabile e tra qualche altro giorno si prepara anche ad accogliere un DLC dal prezzo esorbitante: 2,99 euro. Quello che probabilmente dovremmo imparare, o in realtà ricordare, e che tutti i team di sviluppo dovrebbero ricordare è che alcune volte la qualità non si misura con il cartellino del prezzo.

Basta mettere a confronto l’esperienza di chi sta provando Vampire Survivors e di chi ha provato invece a dare fiducia a Striking Distance che ora dichiara che quello che non sta andando bene dentro The Callisto Protocol è frutto di un errore tecnico, con un team di sviluppo di decine di persone sotto mano. Un team di sviluppo con un gioco che costa 60 euro. Sapete quante copie di Vampire Survivors potete comprare con 60 euro? 10 copie complete di gioco e del DLC in arrivo il 15 di dicembre.