Book fotografico perfetto? Ora basterà fare una sola foto, una AI pensa al resto

Potrebbero esserci le ore contate per i fotografi professionisti? A minacciarli arriva una AI a cui basta un unico scatto per generare un intero servizio dettagliato.

Il mondo della fotografia è considerato una delle diverse declinazioni dell’arte e nel corso del 1900 si è assistito a una tecnologia sempre più articolata nell’ambito. Dai 20 minuti posa e al nitrato d’argento alle macchie digitali e ai sensori fotografici sempre più sensibili. Ovvio che non è mai mancato un professionista dietro l’obiettivo, anche solo quello di uno smartphone.

modella posa
Niente più servizi continui e interminabili, solo poche foto da cui generare il resto. (Videogiochi.com)

Pare però che un fotografo si sia davvero stancato di dover ogni volta organizzare servizi lunghi in luoghi e ambienti sempre diversi. Si chiama Antti Karppinen e sta portando l’AI nel mondo delle foto in un modo che quasi spaventa. Anziché allestire dei set come sempre si occupa di tutto l’intelligenza artificiale, ed è meglio di un qualsiasi scenografo.

Un lavoro…da casa

Per anni il ruolo del fotografo è stato quello non solo di artista ma anche di viaggiatore, costretto a spostarsi per questo o quel servizio di moda o di sensibilizzazione. E lo stesso si può dire per i volti scelti per il book fotografico, modelli e modelle. Karppinen invece con il suo sistema deve fare qualche scatto in studio e poi mettersi al PC.

fotografo al lavoro
Niente trasferte e scatti da rifare ogni volta da capo, solo tanto lavoro digitale.(Videogiochi.com)

I ritratti scattati nell’unico incontro con il modello o la modella bastano per decine di servizi grazie al lavoro svolto dalla AI a disposizione di questo professionista. E non si può parlare di foto false dato che le persone immortalate sono autentiche così come la loro fama. Pare che a creare un set sufficiente per il programma siano sufficienti solo 20 foto.

La fatica non manca

Il nome del progetto a cui lavora Karppinen si chiama Taitaja2024 e l’idea è quella di realizzare un nuovo tipo di immagini di brand. Inserire le persone in diversi contesti contenendo costi e tempi sfruttando una AI sembra voler semplificare troppo il lavoro, ma c’è un dettaglio non da poco. Quello che riguarda la qualità delle foto così ottenute.

lente obiettivo
Per avere immagini adatte ai servizi serve un grosso intervento “artigianale”. (Videogiochi.com)

Quando risultano pronte le singole banche dati per ogni modello o gruppo ci sono diversi passaggi per riuscire a creare delle foto che non sembrino artificiali come sono. Un lavoro di raffinazione che richiede molta pratica.