Call of Duty annuncia Ricochet: data e dettagli

Call of Duty ha intenzione di dare una svolta con Ricochet. Preparatevi per l’arrivo di un’azione mirata all’online  

call of duty ricochet
call of duty ricochet presto in arrivo (fonte console-tribe.com)

La battaglia di mamma Activision non è sicuramente una novità. Ora, però, qualche cosa è destino a cambiare per sempre. Grazie ad una nuova mossa, Call of Duty ha intenzione di portare all’interno del suo universo Ricochet. Difatti la casa ha riferito che pensare ai propri giocatori sempre in balia dei cheater che rovinano la loro esperienza, è veramente frustrante.

Oltretutto, visto il duro lavoro nel corso del tempo, Activision è stanca di impegnarsi per offrire contenuti incredibili e vedere sempre tutto sfumare per via dei classici furbetti online. Ecco perciò, che la nuova mossa messa in piedi dall’azienda prende finalmente il via per la tutela di tutti all’interno sopratutto del tanto amato Warzone. Vediamo pertanto come funziona.

Call of Duty e la battaglia ai cheater con Richochet

La nuova iniziativa prende quindi il nome di Ricochet e si tratta di un sistema Anti-Cheat per espellere una volta per tutte tutti coloro che fanno uso di cheat in-game. Il tutto attraverso l’utilizzo di misure ed analisi dei server per poter identificare chi fa utilizzo di codici e di trucchi al fine di avere un vantaggio sleale sugli altri giocatori. Oltre a nuovi processi lato investigazione ed identificazione, gli aggiornameneti sono volti a migliorare anche la sicurezza interna degli utenti che rispettano le regole.

Leggi anche -> CoD Warzone, uccisione unica fa impazzire i giocatori – VIDEO

Leggi anche -> Giocatore crea il proprio CoD Warzone: “Qui 0 cheater”

Ma c’è una chicca relativa solo a Warzone, presto in arrivo. C’è difatti l’aggiunta di un driver tutto nuovo e ripensato relativo al kernel per il PC. Un driver apposito per il rilevamento dei furbetti anche più astuti. In seguito, ovviamente, è previsto il suo utilizzo anche in COD Vanguard. Le peculiarità che porta con sé Ricochet ricapitolando sono la possibilità di un completo sistema Anti-Cheat, il driver apposito per smascherare gli utenti scorretti da computer e tutelare il cross-play da console, proteggere la privacy disattivandosi quando non si gioca da PC a Warzone e la possibilità di feedback da parte degli utenti per migliorare e potenziare il servizio.