Capcom vuole abbandonare Playstation e Xbox: l’annuncio

Capcom potrebbe decidere di cambiare la prospettiva della produzione dei prossimi titoli spostandosi più sui PC che sulle console.

Capcom vuole abbandonare Playstation e Xbox: l'annuncio
Capcom vuole abbandonare Playstation e Xbox: l’annuncio (foto: youtube)

Stando alle dichiarazioni del COO della compagnia Haruhiro Tsujimoto lo scopo della società è quello di riuscire a far si che dalle vendite per PC dei loro prodotti arrivi la metà di tutte le vendite nel prossimo anno. E per avere questo incremento di vendite occorre necessariamente pensare non a portare i titoli per console sui PC ma a portare dei titoli pensati per i PC sulle console. Tanto è vero che, per esempio, al Tokyo Game Show ci sarà spazio solo per la versione PC di Monster Hunter Rise.

Uno dei motivi che ha convinto Capcom a guardare con occhi nuovi i PC è stato, come per tante cose in questo anno e mezzo, la pandemia che ha modificato il rapporto un po’ strano che i giapponesi hanno con i computer.

“I computer saranno la prossima novità dopo gli smartphone”

Capcom vuole abbandonare Playstation e Xbox: l'annuncio
Capcom vuole abbandonare Playstation e Xbox: l’annuncio (foto: youtube)

Haruhiro Tsujimoto, COO di Capcom, ha parlato in lungo e in largo di cosa sta spingendo la sua società verso i computer. Innanzitutto c’è stato un picco nelle vendite di prodotti digitali proprio sulle piattaforme di vendita che si occupano di titoli in versione PC. Il COO di Capcom ricorda per esempio che Resident Evil 7 viaggia a oltre un milione di copie vendute l’anno. Ma quest’anno c’è anche da fare i conti ancora con la pandemia che, in Giappone ma in tutto il mondo, ha ristrutturato profondamente il rapporto che i consumatori hanno con il computer.

Chiusi in casa, questo è il pensiero di Tsujimoto, tante persone si sono rese conto che avere uno smartphone è bello ma l’oggetto digitale ha dei limiti soprattutto per quello che riguarda le misure. Aggiungendoci che non è possibile lavorare in remoto con una Xbox o una Playstation e si spiega così come tantissimi giapponesi abbiano “riscoperto” i computer come oggetti con cui lavorare o seguire le lezioni a scuola.

C’è poi il discorso tecnologico e il COO di Capcom infatti fa notare che “i PC possono anche far girare giochi di alta a qualità, quindi il numero degli utenti PC dovrebbe aumentare con l’incremento della comprensione dei PC”.

Leggi anche -> Xbox Game Pass, taglio dei prezzi in arrivo: le cifre

Leggi anche -> Decisione storica di Nintendo: taglio ai prezzi ufficiale

Tutto questo spiega quindi il fatto che Capcom ha deciso di cambiare il proprio focus dalle console ai PC: “Espandere il nostro business per le console dedicata ai giochi, che sono state il mainstream fino ad ora, ma il PC sarà il mainstream del futuro. L’anno prossimo o tra due, avremo una percentuale uguale di vendite tra PC e console dedicate”.

Impostazioni privacy