Far Cry, teoria dei fan confermata da Ubisoft dopo 13 anni

I fan di Far Cry possono ora stamparsi una maglietta con su scritto “ avevo ragione io”. Da Ubisoft arriva infatti la conferma di qualcosa che era sotto gli occhi di tutti da più di dieci anni.

Far Cry, teoria dei fan confermata da Ubisoft dopo 13 anni
Far Cry, teoria dei fan confermata da Ubisoft dopo 13 anni (foto: Ubisoft)

Le teorie dei fan riguardo giochi che vanno avanti per diversi anni con diversi capitoli diventano sempre più varie e fantasiose con il passare del tempo. La maggior parte delle teorie, però, finisce con il rimanere solo una fascinazione senza fondamento. Ma stavolta avevano ragione tutti quelli che sono con Far Cry dal primo capitolo.

A dare conferma di quello che tutti pensavano è stato Clint Hocking, il Creative Director di Far Cry 2, parlando proprio dei cattivi di questa estremamente longeva serie firmata Ubisoft. Al centro della rivelazione ci sono Jack carver e The Jackal.

Far Cry, il rapporto tra Carver e The Jackal era quello che pensavate

Cominciamo con quello che i fan hanno sempre pensato: Jack Carver, protagonista del primo Far Cry e di Far Cry Instinct è il The Jackal di Far Cry 2. Ma perché tanti si sono convinti di questa cosa? Il primo indizio era l’essere entrambi ex membri della Marina americana e l’aver a che fare entrambi con contrabbando di armi. Ma nel mondo di Far Cry l’illegalità la fa da padrone.

C’è poi però una seconda prova molto più tecnica e quindi molto meno suscettibile di teorie: esaminando i file relativi alle texture che compongono gli elementi digitali di The Jackal viene fuori che tutti quanti cominciano con “jackcarver_“. Evidente è quindi che a un certo punto, dentro il team di sviluppo di Ubisoft hanno pensato quantomeno ad utilizzare Jack Carver come impalcatura per The Jackal.

A parte questi elementi, però, e il fatto che in Far Cry 2 i diamanti fossero importanti nella vicenda dopo essere stati elemento conclusivo del primo capitolo, nella storia poi non c’era stato modo di provare questa sanguinaria evoluzione del personaggio. E veniamo allora alle dichiarazioni di Hocking che in un video documentario ha spiegato: “ L’idea era che The Jackal fosse semplicemente lui (Jack Carver ndr), all’incirca 10 anni dopo, dopo aver visto quello che ha visto su quest’isola. Forse è stata un’allucinazione dovuta alle droghe, forse un disturbo da stress post traumatico o forse era realtà. Ma l’idea è che, dieci anni dopo, ha portato il suo traffico illegale a un altro livello e si è ritrovato coinvolto nel conflitto”.

Leggi anche -> Xbox Game Pass, taglio dei prezzi in arrivo: le cifre

Leggi anche -> Decisione storica di Nintendo: taglio ai prezzi ufficiale

Con questa semplice frase Clint Hocking ha finalmente dato ragione a tanti fan di FarCry che smetteranno ora di pensare di essere dei pazzi visionari.