Un consigliere comunale di Roma “trucca” un tombino ostruito: i dettagli

Polemica su Twitter: un consigliere comunale di Roma, Paolo Ferrara, in risposta ad un tweet di un cittadino, ha pubblicato sul suo profilo una foto ritoccata di un tombino otturato. Gli utenti se ne accorgono e lui cancella il post.

roma tombino
Fonte: “Twitter”

Siamo in zona Boccea, dove un tombino è rimasto otturato dal bitume in seguito a dei lavori stradali. Un utente fotografa l’opera e scrive il tweet includendo il tag di Ferrara e della sindaca Raggi. La risposta di Ferrara ha del surreale.

Leggi anche –> Pasqua e Pasquetta: cosa si potrà fare e cosa no tra 3 e 6 aprile

Roma: tombino ritoccato

roma tombino
La foto originale del tombino ostruito di Roma. Fonte: “Twitter”

Il motivo del tag proprio del consigliere Ferrara sul tweet è presto detto: il consigliere capitolino comunica principalmente proprio nell’ambito dell’urbanistica di Roma e dintorni, ricordando con costanza e insistenza le opere avviate nel litorale. Forse proprio mosso da un orgoglio decisamente straripante, il consigliere ha risposto al tweet con una foto dello stesso tombino ma ritoccata.

Leggi anche –> Asteroide Apophis non colpirà la Terra nel 2068: i nuovi calcoli della NASA

Il fotoritocco, di fattura scadente, è stato presto scoperto, costringendo il consigliere a cancellare il proprio tweet:

Dovete aspettare la fine dei lavori, non siamo mica ai tempi di Alemanno o Marino

Scrive nel suo post. Tuttavia Paint, o qualsiasi programma permetta di utilizzare un semplice pennello digitale, non è sufficiente ad ingannare nemmeno un utente poco attento. L’inganno viene infatti scoperto velocemente e gli utenti, un po’ infuriati e un po’ sul dileggio aperto, rispondono con commenti piccati e sarcastici.

La notizia, tuttavia, nonostante il materiale risulti cancellato dal profilo di Ferrara, ha già incominciato a fare il giro del web. Il tweet originale del segnalatore, un profilo chiamato “battaglia persa”, aveva originariamente scritto il post come provocazione dell’amministrazione Raggi, dato che l’urbanistica della Capitale non risulta pienamente sufficiente nell’ambito dello scolo dell’acqua piovana. “Se Roma si allaga è colpa dei cambiamenti climatici” è la citazione della sindaca invocata dall’utente, che ha deciso di riferirsi direttamente all’amministrazione.

LINK UTILI