Disponibilità PS5 per Natale, c’è un posto dove abbondano!

È quasi Natale e non avete ancora fatto il regalo ai vostri amici, parenti o fidanzate? Se puntate ad una PS5 ecco dove guardare!

Ps5
L’introvabile PS5. (Fonte: sito ufficiale Playstation)

La nuova PS5, dal primo giorno del lancio, è sempre stata introvabile. Infatti a meno di qualche colpo di fortuna, è davvero difficile acquistarne una, soprattutto sotto le feste. La colpa dietro la poca disponibilità è senza ombra di dubbio causata da due eventi: la pandemia e la crisi di semiconduttori.

La pandemia, come sappiamo, ha diminuito il lavoro portando molte fabbriche a chiudere temporaneamente e costringendo i dipendenti a lavorare in smart working. Inoltre la crisi dei semiconduttori ha innescato una mancanza di chip, cosa che ha diminuito enormemente la produzione di elettronica di consumo, quindi anche della PS5. Come se non bastasse, tutti sappiamo cosa succede al lancio di una nuova console di casa Sony: le disponibilità della console finiscono quasi tutte al Day One. Infatti la corsa pazza agli acquisti della console ha messo in difficoltà la Sony, che per mesi, ha venduto PS5 solo su preordini.

Però è proprio sotto Natale che in un posto le PS5 abbondano come non mai, ma succede per via di problemi ben più grandi.

PS5: disponibili a flotte solo in un posto

PS5
Ecco dove le console Sony sono pure troppe. (Fonte: YouTube ufficiale Playstation)

Come detto in precedenza, la disponibilità di PS5 su siti e in negozi è davvero scarsa, riuscendo a vederle disponibili solo a singhiozzi per pochi minuti ogni tanto. Però a quanto pare c’è un posto in cui è molto facile trovarla ma per dei motivi davvero terribili, la disponibilità economica e la guerra. Stiamo parlando della Striscia di Gaza.

In questo luogo le PS5 sono disponibili in molti negozi poiché le persone non hanno abbastanza denaro per acquistarle, ricorrendo al noleggio solo per chi se lo può permettere. La recente guerra degli 11 giorni a maggio e la crisi economica hanno aggravato notevolmente la già tragica situazione della Striscia di Gaza, oltre al fatto che la pandemia sembra aver voluto dare un colpo di grazia alla popolazione che abita questi luoghi. La pandemia ha portato il tasso disoccupazione a valori mai visti, riuscendo ad arrivare alla percentuale del 50% di disoccupati.

Infatti le vendite della PS5 sono davvero scarse, limitate a 2-3 console al mese per molti negozi, anche per via del loro costo: 900 euro. Questo prezzo è molto alto, soprattutto per la situazione economica di Gaza, che non riesce a risollevarsi da tutte le tragedie economiche, sociali e politiche di tutti questi anni.

Leggi anche -> Playstation acquista nuovo studio di sviluppo, lavorano a tripla-A

Leggi anche -> Epic Games accontenta i giocatori, cambiamento storico

Questo ci fa capire quanto spesso ci lamentiamo di problemi poco importanti, come non avere l’ultimo modello di smartphone o non riuscire a trovare una console. Quando anche dove le console abbondano, i problemi veri si sentono sulla propria pelle.