Drifting nei Joy-Con di Nintendo Switch: nuova indagine inquietante

Continua ad essere problematico il drifting nei controller Joy-Con di Nintendo Switch, e una nuova indagine sembra lasciare pochi dubbi. 

Da quando è stata lanciata nel lontano 20 ottobre 2016, Nintendo Switch ha raccolto il plauso di tutto. Nintendo aveva imparato dai tanti errori del recente passato, ed era riuscita a confezionare una console abbastanza potente e che permettesse di vivere appieno tutte le proprie esclusive. Non solo, grazie alla possibilità di poter giocare in movimento e di poter collegare la console alla TV, finalmente c’era una console che si adattava a noi e no viceversa. Tuttavia parliamo ance di una console che non è affatto esente da difetti, e che infatti ha dei punti critici ormai parecchio conosciuti.

Problema Nintendo Switch
Nintendo Switch, problema con i Joy-Con (videogiochi.com)

Senza dubbio il peggior difetto di Nintendo Switch riguarda il suo hardware. In particolare una sezione dell’intero corpo della console, quello che probabilmente avrebbe avuto bisogno di maggiore attenzione e molta più cura in fase di progettazione, dati i risultati a cui stiamo assistendo da anni. Parliamo ovviamente dei Joy-Con, i due “pad” laterali della console, che possono essere staccati, legati al polso o collegati alla Switch. E che puntualmente si rompono.

Indagine sui problemi dei Joy-Con di Nintendo Switch

Il problema principale dei Joy-Con di Nintendo Switch è che soffrono più di altri pad del cosiddetto drifting. Ovvero quel problema che si verifica quando il cursore continua a muoversi in-game anche se noi non stiamo toccando la levetta. Un problema che rende giocare praticamente impossibile, quando non mortificante. Chi ha una Switch sa che arriverà presto questo momento, e da anni si spera in una soluzione migliore, che possa rendere il ciclo vitale di questo tipo di controller molto più lungo.

Problemi Joy-Con Nintendo
Indagine sui Joy-Con Nintendo (Videogiochi.com)

Ebbene un nuovo report di Witch?, autorità nel campo dell’hardware e delle ricerche sul mercato, ha dato dei risultati particolarmente disastrosi in tal senso. Dopo aver fatto una ricerca e aver rivelato che in un campione di utenti esaminato addirittura il 40% degli intervistati ha dovuto cambiare il proprio Joy-Con per drifting, la ricerca ha preso una piega molto interessante. Witch? ha poi comprato dei Joy-Con con il drifting tramite shop online, esaminandoli. Il risultato della ricerca è preoccupante.

Un risultato preoccupante

Come si legge, i tecnici di Witch? hanno riportato che sebbene i componenti del joystick Joy-Con avessero una protezione dalla polvere, in tutti era presenza della polvere e altri contaminanti nei componenti interni. Una cosa che suggerisce che questa protezione era insufficiente. Viene fatto notare che tutti i circuiti stampati in plastica presentavano una notevole usura sui punti di contatto del cursore del joystick. Per questo, Witch? ha concluso che questa usura e il problema di drifting derivato è probabilmente dovuti a un problema meccanico.

Rocio Concha, direttore di Witch?, ha quindi mandato un messaggio alla compagnia nipponica. “Nintendo deve risolvere il problema e fornire riparazioni, risarcimenti, rimborsi o sostituzioni gratuite a tutti i consumatori che sono stati colpiti da questo problema dal lancio della console”.

Vi segnaliamo un divertente video alla God of War tra Mbappé e Messi, e un videogioco gratis che non potete proprio perdervi.