Esclusiva Playstation in arrivo non permette di cambiare la difficoltà

Una esclusiva PlayStation ormai prossima all’arrivo ha deciso di rendere la vita più semplice ai giocatori o più difficile, punti di vista.

Esclusiva Playstation in arrivo non permette di cambiare la difficoltà
Esclusiva Playstation in arrivo non permette di cambiare la difficoltà (foto: youtube)

Sifu, l’action che vi trasformerà nella vostra versione più vecchia e saggia ogni volta che morirete, non avrà neanche un sistema di scelta della difficoltà.

L’annuncio arriva dal team di sviluppo Sloclap in una recente intervista in cui si è proprio parlato di come battere il sistema del gioco. Quelli di Sloclap sembrano abbastanza sicuri di aver tirato su un mondo stimolante per tutti i giocatori. Vedremo cosa ne penseranno i giocatori.

Sifu, una sfida vera per i giocatori PlayStation

Esclusiva Playstation in arrivo non permette di cambiare la difficoltà
Esclusiva Playstation in arrivo non permette di cambiare la difficoltà (Foto: Sloclap)

Da quando abbiamo cominciato a parlare di Sifu le sue meccaniche di gioco di base ci sono sembrate sempre più interessanti e controcorrente. Il sistema di invecchiamento in cui si perde un po’ di vita ma si guadagna in esperienza (che è poi quello che succede nella vita vera no?) fino a quando non c’è più nulla da perdere è qualcosa che tutti vogliamo provare.

E a quanto pare a questa meccanica all’apparenza forse punitiva per qualcuno si aggiungono le nuove dichiarazioni di Pierre Tarno, Executive Producer, che spiega che non ci sarà un modo per scegliere quanto sarà difficile il gioco. Almeno non all’uscita. Ma per chi teme di trovarsi di fronte a un ennesimo gioco difficile per il gusto di essere difficile e punitivo, Tarno spiega che invece c’è il modo di battere tutti i nemici senza morire neanche una volta.

Leggi anche -> Ecco quanto costa comprare tutte le skin di Halo Infinite

Ma soprattutto che il gioco non ha un sistema di scelta della difficoltà: “Vogliamo che Sifu sia una sfida per i giocatori e li incoraggi a imparare, migliorare e adattarsi. L’abilità di rialzarsi dopo che si è morti aiuterà i nuovi giocatori permettendo loro di sbagliare e riprovare molte volte quando affrontano una difficoltà. Ma il prezzo degli errori aumenterà rapidamente e per completare tutto il gioco dovranno diventare padroni del sistema di combattimento“.

Leggi anche -> Halo Infinite, Xbox sta già sviluppando il sequel: le anticipazioni

Non c’è quindi spazio per decidere quanto il gioco debba essere difficile anche se, come successo altre volte per esempio con i salvataggi di Returnal, se tutti i giocatori dovessero sentire il bisogno di giocare a difficoltà diverse Sloclap potrebbe pensare di aggiungerlo dopo il lancio su PlayStation e PC.