Film Borderlands, attore avvisa: “Sarà molto diverso dal videogioco”

Le riprese del film di Borderlands si sono concluse a giugno e a quanto pare cominciano ad affiorare le prime notizie riguardo questo adattamento cinematografico della scalcinata saga prodotta da Gearbox Software.

Film Borderlands, attore avvisa: "Sarà molto diverso dal videogioco"
Film Borderlands, attore avvisa: “Sarà molto diverso dal videogioco” (foto: twitter)

A parlare, stavolta, è stato l’attore Florian Munteanu che nel film interpreta Krieg. Noto anche come Krieg the Psycho è l’instabile protettore di Tiny Tina, interpretata nel film da Ariana Greenblatt. E l’attore ha voluto chiarire che nell’adattamento cinematografico diretto da Eli Roth il suo personaggio sarà leggermente diverso da quello cui fan si sono abituati nei videogiochi.

Asciugatevi il sudore freddo però, perchè in questo caso diverso non necessariamente significa peggio tipo Resident Evil.

Borderlands, un altro universo

Film Borderlands, attore avvisa: "Sarà molto diverso dal videogioco"
Film Borderlands, attore avvisa: “Sarà molto diverso dal videogioco” (foto: twitter)

Quando si prende del materiale esistente e lo si adatta per un medium diverso c’è sempre una fetta di fan che sale sulle barricate e per ogni minimo cambiamento grida al tradimento. È successo per esempio con Resident Evil che, tentando strade leggermente diverse rispetto ai videogiochi ha finito col farsi odiare da tutti. Anche il film di Borderlands, questo ci dicono, sarà diverso dal videogioco.

Innanzitutto perché è stato ambientato in un universo diverso da quello in cui sono ambientati i giochi di Borderlands. Ma i produttori hanno sempre voluto sottolineare come questo allontanarsi volontariamente dall’universo dei videogiochi sia stata una scelta creativa per non dover incappare nelle ire di quelli che avrebbero criticato a morte un adattamento diretto. A nostro modesto avviso una scelta più che azzeccata.

Anche perché un film, per quanto possa essere pesantemente ispirato ad un videogioco, rimane un film e come tale deve attirare anche un pubblico che magari apprezza il genere ma non gioca con il videogioco.

E in questo filone di diverso ma bello lo stesso si inserisce la dichiarazione di Munteanu riguardo la sua versione di Krieg che l’attore ha definito come umoristico. Parlando della performance dell’attore Eli Roth aveva già tessuto le sue lodi: “Florian porta della vera umanità e diversi strati a un personaggio che in apparenza a sembra assolutamente folle e brutalmente selvaggio”.

Leggi anche -> Giochi Playstation Plus settembre 2021: decisione mai presa prima

Leggi anche -> Costo di videogiochi e console verrà abbassato per le elezioni: i prezzi

E i complimenti a Munteanu sono più che dovuti dato che, sempre nel racconto del regista, il personaggio di Krieg era stato in pratica quello assolutamente più difficile da affidare a qualcuno ed è stata la prova di Munteanu a far fiorire questo folle Psycho e a dargli una profondità che neanche Eli Roth pensava fosse possibile. Da parte di Lionsgate manca ancora la notizia riguardo la possibile data di distribuzione ufficiale ma noi teniamo le dita incrociate per una data a ridosso di Natale.