Fortnite passa ad Unreal Engine 5.1, su alcuni dispositivi non funzionerà più

Un cambiamento rivoluzionario per Fortnite, che con l’arrivo del Capitolo 4 cambia anche motore di gioco, lasciando qualcuno indietro.

Quello di Epic Games è semplicemente uno dei giochi più importanti e apprezzati del mondo, con milioni e milioni di persone che ogni mese si connettono ai suoi server per darsi battaglia e cercare quell’agognata vittoria reale. Tra i più importanti battle royale free-to-play esistenti, Fortnite detta le regole del gioco e per questo ogni volta che apporta un piccolo cambiamento tocca da molto vicino tantissime persone di tutte le età e con tutti gli hardware disponibili.

Fortnite Capitolo 4
Fortnite passa ad Unreal Engine 5.1, su alcuni dispositivi non funzionerà più

C’è infatti chi gioca il titolo su console, sia di vecchia generazione che le più recenti PS5 e Xbox Series X|S. Ci sono poi coloro che lo fanno girare sui propri PC, e quelli che preferiscono delle brevi sessioni su smartphone, comodamente seduti sul divano o stesi nel letto. Tuttavia ora ci sono dei cambiamenti importanti, e qualcuno verrà lasciato indietro in seguito a questo importante salto tecnologico.

Fortnite Capitolo 4, si parra ad UE 5.1

Oltre al Capitolo 4, che vedrà l’arrivo di nuovi personaggi importanti come Geralt di Rivia e Mr Beast, Fortnite ha annunciato un cambiamento epocale. Abbraccerà infatti la nuova versione del motore grafico proprietario di Epic Games, ovvero Unreal Engine 5.1. Questa nuova versione renderà ancora più semplice per gli sviluppatori programmare ogni piccolo aspetto del gioco, con dei tool più avanzati e precisi. Non solo, aumenterà anche il livello tecnico del gioco, per seguire le ultime novità hardware e girare ancora meglio sui terminali più potenti.

Videogiocatore su PC
Videogiocatore su PC

Purtroppo questo significa che alcuni terminali più vecchi e hardware che a stento riuscivano a far girare il titolo ora potrebbero avere problemi enormi a giocare. Epic Games suggerisce a chi utilizza il PC di servirsi di GeForce Now per giocare in streaming al titolo, nel caso in cui si utilizza un hardware quasi obsoleto. Mentre per chi gioca su console si parla di un problema molto meno importante, magari giusto un calo di frame rate su old-gen.

Vi ricordiamo che c’è un videogioco geniale gratis in questo momento che dovete riscattare subito, e che Cyberpunk 2077 avrà un grande sequel.