Giocato e mangiato troppo a Natale? Usa Spotify per rimetterti in forma

 Spotify sembra pronto a venire in aiuto a chi sa già che ci darà dentro con cenoni e feste varie. Si pensa già in anticipo a delle canzoni su misura per gli esercizi post abbuffata natalizia. 

Dal 24 dicembre (se non prima con cene aziendali e altri eventi simili) per molti iniziano le tavolate e le portate infinite per festeggiare Natale e Capodanno. E anche se c’è chi si prepara in anticipo a questo momento poi c’è sempre il momento in cui si sale sulla bilancia e si pensa a come rimediare con qualche allenamento.

allenamento spotify
La musica giusta è il segreto per fare ginnastica in modo proficuo. (Videogiochi.com)

Ma che cos’è il workout senza la giusta base musicale per “pomparsi” un po’? Spotify sembra farsi la stessa domanda ed è al lavoro su una novità perfetta per queste occasioni. Una funzione che grazie a una speciale collaborazione potrebbe essere davvero rivoluzionaria.

Un connubio con HealthKit

Per poter trovare canzoni e hit musicali su misura per l’utente tutto parte dall’idea di arrivare a integrare la piattaforma di streaming musicale con HealthKit. Questa applicazione coniata dalla Apple conserva i dati sulla pressione sanguigna così come i livelli di glucosio nel sangue. Sulla base di tali informazioni si potrebbe costruire un allenamento personalizzato anche dal punto di vista musicale.

salute apple
Grazie a questo archivio di dati relativi alla salute Spotify può fare da allenatore. (Videogiochi.com)

HealthKit può salvare anche le informazioni sulle attività svolte dalla persona e le distanze che percorre in media a piedi. Per ritmi intensi nell’attività fisica servono basi musicali più toste, come per chi ama fare un po’ alla volta occorre un tema più blando. Il fondamento di questa futura integrazione parte da considerazioni di questo genere. Per ora almeno occorrerà attendere ancora un po’.

Musica e sport

Lo sanno in particolare i jogger come la traccia azzeccata possa trasformare una mattinata di allenamento. Ma non solo: anche il famoso nuotatore americano Michael Phelps amava darsi la carica con un playlist. E la motivazione è quella comprovata da numerosi studi: la musica diminuisce la percezione della fatica. Oltre a migliorare lo stato d’animo, ovviamente.

jogger cuffiette
Il segreto per dare il meglio non è solo il ritmo ma anche il testo. (Videogiochi.com)

Mentre il pensiero comune è che il criterio per selezionare i brani adatti stia tutto nelle base musicale pare che anche le canzoni con messaggi positivi abbiano un grosso potenziale. Il ritmo deve essere più serrato per le attività intense e più rilassato per la passeggiate.