Gioco Xbox Game Pass sta facendo infuriare tutti: il motivo

Su Xbox Game Pass questo gioco molto atteso è appena arrivato totalizzando grandi record. Ma adesso nessuno probabilmente vorrà più giocarci.

Gioco Xbox Game Pass sta facendo infuriare tutti: il motivo
Gioco Xbox Game Pass sta facendo infuriare tutti: il motivo (foto: youtube)

Sembra di vedere la versione videoludica di quella vignetta con il ragazzino in bicicletta che si mette da solo i bastoni tra le ruote solo che stavolta la bicicletta è Marvel’s Avengers e il bambino che pedala e incespica da solo è Square Enix. Il gioco degli Avengers è appena entrato su Xbox Game Pass ed è diventato il titolo più giocato sulla console Microsoft ma il successo è stato effimero.

Perché Square Enix ha deciso di aggiungere al suo video gioco su licenza qualcosa che aveva promesso non ci sarebbe mai stato. Probabilmente però quando ci sono di mezzo i soldi ogni tanto si sbaglia.

Marvel’s Avengers su Xbox Game Pass, arrivano i Booster a pagamento

Gioco Xbox Game Pass sta facendo infuriare tutti: il motivo
Gioco Xbox Game Pass sta facendo infuriare tutti: il motivo (foto: Square Enix)

Circa un anno fa, quando Square Enix aveva annunciato di voler lavorare sul multiplayer degli Avengers, quello che era stato chiarito subito era che non ci sarebbe stato, nello shop del gioco, nulla in vendita al di fuori degli elementi accessori e puramente cosmetici.

Eppure, se aprite adesso lo Shop dentro Marvel’s Avengers, fresco di Xbox Game Pass, vi ritroverete a poter anche acquistare dei Booster a tempo che influiscono sulle performance. Tanto per mettere il dito nella piaga questo è quello che invece il publisher aveva dichiarato sul proprio sito ufficiale: “Abbiamo inoltre deciso che i contenuti acquistabili con soldi veri dentro Marvel’s Avengers saranno solo aggiunto estetiche, il che permetterà a noi di far sì che il gioco rimanga fresco e nuovo per gli anni a venire”.

Qualcuno potrebbe a questo punto commentare “Alla faccia della coerenza” perché questi Booster che raddoppiano l’esperienza raccolta e che ora si trovano e che sono disponibili per la durata di una settimana, tre giorni oppure un solo giorno, sono acquistabili convertendo denaro reale in crediti di gioco.

Tra l’altro la notizia dei Booster a pagamento è anche in parte un controsenso: Crystal Dynamics, il team di sviluppo che si occupa degli Avengers per Square Enix, aveva reso un po’ più difficile fare level up. A quanto pare rallentare la crescita dei personaggi per evitare che i nuovi giocatori abbiano problemi o si sentano disorientati vale soltanto per chi non paga.

Ovunque ci siano gruppi di videogiocatori è scoppiata quindi la polemica, su Twitter, sulla pagina Steam del gioco e anche su reddit,  e la frustrazione è comprensibile. Anche perché, se è vero che in fin dei conti non si tratta di trasformare un gioco in un pay2win è anche vero che non siamo di fronte ad aggiunte cosmetiche che non cambiano il gioco.

Leggi anche -> Produttori di Genshin Impact annunciano nuovo videogioco

Leggi anche -> Dettaglio di Far Cry 6 annuncio nuovo videogioco Ubisoft

Tra l’altro, si potrebbe pensare che mettere il Booster a pagamento e il rendere la crescita del personaggio un po’ più complicata siano state due manovre con un unico scopo, ma se così fosse sarebbe effettivamente sia per Crystal Dynamics sia per Square Enix il peggior passo falso di sempre.