Gli Anelli del Potere, arrivano novità dalla produzione: cose da non crederci

In questo momento la seconda stagione della riuscitissima serie “Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere” – vista da oltre cento milioni di persone in tutto il mondo e che ha totalizzato più di 24 miliardi di minuti di streaming – é in produzione nel Regno Unito. Confermate le tre registe che dirigeranno gli episodi della seconda stagione, oltre al cast di attrici e attori. Ecco tutti i dettagli.

Gli Anelli del Potere VideoGiochi.com 15 Dicembre 2022
Fonte: primevideo.com – VideoGiochi.com

Sono Charlotte Brändström, Sanaa Hamri e Louise Hooper le tre registe confermate per direzione degli episodi della seconda stagione della serie “Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere”. La serie, alla sua prima stagione, ha segnato un record dopo l’altro per Prime Video, divenendo quella di maggior successo di sempre.

E i numeri parlano chiaro: oltre 100 milioni di persone rimaste incollate agli episodi (ben 25 milioni al suo primo giorno di uscita), per un totale di minuti di streaming collezionati di oltre 24 miliardi. Cifre davvero da capogiro. E la seconda stagione é in questo momento in produzione nel Regno Unito, mentre i numerosi appassionati sparsi in tutto il mondo ne attendono trepidanti il ritorno.

La seconda stagione é prodotta da una vera e propria squadra di esecutivi e di showrunner, ovvero Patrick McKay e J.D. Payne insieme ai produttori esecutivi Gennifer Hutchison, Lindsey Weber, Callum Greene, Justin Doble e Jason Cahill. Si aggiungono, inoltre, i co-produttori Andrew Lee, Matthew Penry-Davey, Clare Buxton, la stessa Charlotte Brändström ed i produttori Kate Hazell e Helen Shang.

Cosa sappiamo al momento delle direzioni affidate alle tre registe confermate

Seconda Stagione Gli Anelli del Potere VideoGiochi.com 15 Dicembre 2022
Fonte: primevideo.com – VideoGiochi.com

La Brändström, la Hamri e la Hooper dirigeranno ciascuna più episodi della seconda stagione. In particolare, Charlotte Brändström ne seguirà quattro, dopo i successi acclamati di due episodi della prima stagione della serie, ovvero l’episodio 6 “Udûn” e l’episodio 7 “L’occhio”. E, come dicevamo, quest’anno rivestirà anche i panni di co-produttrice esecutiva dell’intera serie.

Sanaa Hamri e Louise Hooper dirigeranno, invece, due episodi ciascuna e la Hamri, insieme alla Brändström, ha anche firmato con gli Amazon Studios alcuni overall deals per ulteriori progetti futuri, dei quali, al momento, non risultano ancora trapelate anticipazioni.

Senz’altro, considerando i risultati ed i successi della prima stagione, le aspettative nei confronti della nuova sono davvero altissime, tanto da parte del pubblico quanto da parte della critica. Ed é assai probabile che il ritorno della serie sarà considerato un vero e proprio evento, con quantità di spettatori sparsi in tutto il mondo che si preannunciano potenzialmente più significative di quelle interessate al primo episodio della prima stagione. Riuscirà la serie a tenerli di nuovi incollati fino al suo termine?