Google Chrome salva la batteria del tuo smartphone: è il miglior browser di sempre?

La nuova versione numero 110 del browser Chrome di Google include due inedite funzionalità che consentono di risparmiare memoria d’archiviazione (fino al 30% in meno di spazio occupato) ed energia della batteria. Google annuncia dunque il salto di qualità in termini di prestazioni e di efficienza. Scopriamo tutti i dettagli.

Chrome 110 VideoGiochi.com 21 Febbraio 2023
Fonte: Pixabay – VideoGiochi.com

L’implementazione, ha fatto sapere Google, ha già raggiunto la maggioranza delle installazioni. Era stata annunciata lo scorso Dicembre e, a poche settimane dalle dichiarazioni di Big G, ecco l’introduzione delle opzioni “Risparmio di Memoria” e “Risparmio Energetico” nella nuova versione numero 110 del browser web Chrome di Google.

Le nuove opzioni consentono di risparmiare fino al 30% di memoria di archiviazione e di guadagnare in autonomia, come conseguenza della riduzione del consumo energetico dei dispositivi che fanno uso dello strumento di navigazione di Google. Per il momento, le migliorie apportate in termini di prestazioni e di efficienza a Chrome riguardano ancora soltanto le versioni desktop e non le versioni mobili.

Dunque Mac, Windows, Linux e Chromebook possono già beneficiare delle nuove opzioni di Chrome, mentre i sistemi operativi di Android e di iOS restano al momento ferme alle “abitudini” della versione precedente. E Google non ha ancora dichiarato ufficialmente se e quando le stesse implementazioni verranno apportate anche a beneficio di smartphones e tablets.

Come utilizzare le due nuove opzioni su desktop e consentire ai laptop di aumentare l’autonomia della batteria

Nuova Versione Chrome 110 VideoGiochi.com 21 Febbraio 2023
Fonte: Pixabay – VideoGiochi.com

Attraverso la nuova opzione di risparmio di memoria, Chrome disattiva le schede di navigazione non più visitate dall’utente. Tuttavia, in caso di richiamo di una scheda resa inattiva, il browser può ricaricarla all’istante, non appena selezionata. Inoltre, é possibile decidere di non disattivare mai la scheda includendola in un elenco dedicato, all’interno della nuova funzione “Mantieni questi siti sempre attivi”.

L’opzione é attiva di default e tutte le sue funzioni sono richiamabili e gestibili dalla sezione “Rendimento”, organizzata all’interno dell’ambiente “Impostazioni”. Secondo Google, questa opzione consente di risparmiare fino al 30% dell’utilizzo della memoria, oltre a migliorare significativamente le prestazioni delle schede attive.

L’opzione di risparmio energetico, invece, riduce il numero di attività in background ed anche alcuni effetti visivi e dinamici delle pagine web. Tra le funzioni, Google ha previsto anche la possibilità di scegliere quando attivare l’opzione, ad esempio solo al raggiungimento di soglie basse di batteria rimasta, oppure ogni qual volta si disconetta il laptop dalla ricarica via cavo. Un’ultima nota per gli utenti: se utilizzando Chrome le due opzioni non dovessero risultare ancora attive, é possibile utilizzare i flag “chrome://flags/#battery-saver-mode-available” e “chrome://flags/#high-efficiency-mode-available”.

Impostazioni privacy