Guillermo del Toro abbandona i videogiochi, decisione ufficiale

Alla fine, il noto regista e produttore Guillermo del Toro ha deciso di abbandonare per sempre il mondo dei videogiochi.

Guillermo del Toro
Ecco come sarebbe il noto regista in un videogioco! (Fonte: YouTube di VikanGaming)

Il mondo videoludico purtroppo dovrà dire addio per sempre ad uno dei geni cinematografici più importanti di tutti i tempi. Per chi non lo conoscesse, Guillermo del Toro è un regista, produttore, scrittore e sceneggiatore di successo internazionale. Riuscire a citare tutte le sue opere sarebbe impossibile, ma possiamo ricordare: Il labirinto del fauno, La forma dell’acqua, Pacific Rim, Blade 2, Crimson Peak e l’incredibile trilogia di Lo Hobbit.

Sempre attivo con 7 diversi romanzi, del Toro ha sempre cercato di interagire ed entrare a far parte della scena videoludica, volendo partecipare a diversi progetti Horror. Il grande talento del regista avrebbe sicuramente dato un enorme contributo artistico nella direzione di questi titoli, purtroppo però qualcosa è andato storto.

Guillermo del Toro sui videogiochi: li abbandonerò per sempre

Guillermo del toro
Guillermo del Toro e Hideo Kojima. (Fonte: YouTube di Variety)

Non molti sanno che Guillermo del Toro è stato più volte partecipe nella produzione e direzione di alcuni videogiochi. Purtroppo però, questi progetti non sono mai andati a finire bene, creando un certo risentimento da parte del regista.

Sono vari i problemi che del Toro ha incontrato nella scena videoludica, tra cui possiamo citare inSANE. Questo titolo horror scritto e diretto dal noto regista è stato annunciato ai VGA 2010. Inizialmente doveva essere sviluppato sa Volition e prodotto dalla THQ con la data d’uscita inizialmente programmata nel 2013. Purtroppo però il titolo fu cancellato e la THQ restituì i diritti dell’opera a del Toro.

Evento simile capitò nello sviluppo si Silent Hills, nato tra una collaborazione tra il regista e lo studio: Kojima Production. All’epoca Guillermo del Toro fu molto risentito del comportamento di Konami che costrinse alla cancellazione del gioco. Questo secondo evento ha causato una ferita nel regista, che si è detto non voler mai più partecipare alla creazione di un nuovo videogioco. Come premio di consolazione però, Gullermo del Toro è comparso come npg nel videogioco di Hideo Kojima: Death Stranding, cosa che almeno per una volta, lo ha fatto entrare a contatto con un videogioco che poi è realmente uscito.

Leggi anche -> The Wolf Among Us 2 esiste, e si parla anche di una data

Leggi anche -> Il videogioco più visto su Twitch nel 2021 è vecchissimo

Il grande talento di Guillermo del Toro, avrebbe potuto davvero portare in casa di giocatori dei titoli grandiosi, soprattutto quelli a stampo Horror. A quanto sembra però, non potremo mai vedere la nascita di questi titoli, a causa delle varie sfortune incontrate dal regista nel mondo videoludico.