MacBook Pro potrebbe finalmente migliorare il gaming su Apple

MacBook Pro ha delle caratteristiche veramente incredibili. Potrebbe finalmente migliorare il gaming su Apple grazie a ciò che può offrire 

apple MacBook pro
apple MacBook pro cambia le regole del gaming (fonte apple.com)

Compare un computer della Mela non è proprio la prima scelta che fa chi ama giocare con i videogiochi. Però, ultimamente, i chip M1 Pro ed M1 Max rendono il MacBook Pro di casa Apple un vero cambiamento nell’era del gaming. Ed è proprio questo che potrebbe fare la differenza adesso, grazie alla potenza dei nuovi chip della Mela. ma perché di solito non si pensa ad un Mac come un computer non utile per giocare? Bene, sappiamo che l’azienda statunitense ha sempre voluto creare computer eleganti e sottili ad alte prestazioni ma non pensati per il gaming.

Ma, da adesso, grazie al MacBook Pro cambia finalmente tutto. Anche se alcuni giochi oggi non richiedono chissà quanta potenza, altri invece hanno necessità di un hardware ottimizzato. Inoltre, il sistema di raffreddamento deve essere strutturato per sopportare intense sessioni di gioco mantenendo la temperatura a livelli ottimali ed una scheda grafiche ad alte prestazioni per garantire un gameplay fluido e funzionale. Dati questi limiti, gli sviluppatori non investono tempo e denaro per ottimizzare tutto su Mac quando su Windows il risultato è superiore. Ma, adesso, qualche cosa sta cambiando.

La rivoluzione di MacBook Pro per il mondo dei videogiochi

apple MacBook pro
apple MacBook pro cambia le regole del gaming (fonte lifehacker.com)

Grazie all’introduzione del nuovo chip M1, Apple ha fatto passi in avanti da gigante. Questo grazie alla potenza che riesce ad offrire. La CPU ha delle prestazioni incredibili. Sopratutto l’M1 Pro ed il Max riescono a raggiunge la potenza grafica richiesta dal gaming. Titoli quali Metro Exodus, Shadow of the Tomb Raider e The Witcher 3 richiedono un frame rate abbastanza elevato ed il chip M1 Max può garantirlo. Ben 60 – 100 fps può raggiungere senza sforzarsi più di tanto. Per i giochi che invece richiedono più prestazioni, come GTA V, si può utilizzare CrossOver come simulatore per farli girare al meglio.

Leggi anche -> Apple e Playstation 5 insieme, annuncio a sorpresa

Leggi anche -> Prequel di Skyrim in arrivo, le anticipazioni

Hitman, Tomb Raider, Shadow of the Tomb Raider, Total War: Warhammer II e Civilization VI hanno messo il MacBook Pro sotto grande sforzo e tutto sommato si è comportato in modo molto efficiente. Quasi sempre è stato sopra i 100 fps. È da sottolineare il fatto che, per rendere questi computer effettivamente predisposti per il gaming, gli sviluppatori devono dedicare il loro lavoro per ottimizzarli al meglio. Diversi fan della Mela, appassionati di gioco, stanno realmente pensato di poter acquistare un MacBook Pro M1 Pro o Max.