Metro 4 è in sviluppo, continua l’incubo sovietico

Benchè non sia stato annunciato ufficialmente ora sappiamo che dentro 4A Games credono ancora in Metro e stanno sviluppando il capitolo numero 4.

Metro 4 è in sviluppo, continua l'incubo sovietico
Metro 4 è in sviluppo, continua l’incubo sovietico (foto: 4A Games)

La notizia si è sparsa su Twitter ma la fonte originale è un aggiornamento del profilo LinkedIn di Petro Yakovyshyn, Senior Game Designer proprio di 4A Games. E le notizie che possiamo ricavare dal suo profilo professionale non sono solo riguardo Metro e il suo nuovo capitolo ma anche un nuovo gioco non ancora annunciato e una novità che riguarda Metro Exodus.

Il progetto non ancora annunciato potrebbe essere un nuovo FPS: 4A Games è in cerca di persone specializzate e appassionate di questo genere. Oppure la ricerca di personale potrebbe essere proprio per rimpinguare il team al lavoro su questo nuovo Metro 4.

Metro 4 si farà e non sarà solo

Metro 4 è in sviluppo, continua l'incubo sovietico
Metro 4 è in sviluppo, continua l’incubo sovietico (foto: LinkedIn)

Aspettavamo da un po’ notizie da 4A Games, le ultime risalivano a luglio quando il team di sviluppo aveva pubblicato un annuncio riguardo la necessità di inserire sangue fresco nelle vene dello sviluppo di un FPS in prima persona o in terza persona. E pensavamo che con Metro Exodus l’avventura metropolitana in terra di Russia si fosse conclusa. Ma ora che, rilanciata da Twitter, arriva la notizia che dentro 4A Games ci sono almeno tre progetti in ballo possiamo tornare a immaginare come potrebbe essere il tanto atteso Metro 4.

Dal profilo LinkedIn di Petro Yakovyshyn, Senior Game Designer, scopriamo infatti che il team, o almeno parte del team, lavora a un Metro 4, a una versione Enhanced di Metro Exodus e a una IP non ancora annunciata e di cui il team a quanto pare non è pronta a rivelare neanche il nome per vie traverse.

Leggi anche -> Amato gioco Ubisoft sta per essere cancellato: il comunicato

Leggi anche -> Far Cry 7 sarà rivoluzionario, Ubisoft ha le idee chiare

Forse il progetto è ancora acerbo dal punto di vista dello sviluppo ma rimane interessante, soprattutto perchè sappiamo che sarà sviluppato usando il motore interno del team (che è in grado di gestire un impressionante ray tracing ci dicono voci interne) e che sarà probabilmente popolato da qualche tipo di creatura. Il lavoro di Yakovyshyn si è concluso a febbraio di quest’anno e il Game Designer è ora alle prese con la nuova IP.