ARK Survival Evolved

ARK: gli sviluppatori parlano dell’incredibile successo del gioco

I videogiochi di genere survival hanno da sempre un notevole successo: Rust, uscito nel 2014 ha venduto tantissimo su Steam, così come H1-Z1 ha fatto l’anno successivo.

A cavalcare l’onda questa volta c’è ARK: Survival Evolved, videogioco survival che ha attirato l’attenzione dei videogiocatori per la presenza dei dinosauri.

Jesse Rapczak, co-fondatore del team di sviluppo Studio Wildcard attribuisce una serie di fattori al successo del gioco; guarda caso i dinosauri sono proprio nell’elenco.
“Con l’uscita di Jurassic World i dinosauri vanno davvero forte in questo momento; ma non era intenzionale. Volevamo solo essere il gioco più grande con i dinosauri dell’estate e la vicinanza dei saldi estivi di Steam ha contribuito al nostro successo.
Anche se, dobbiamo ammettere, il grande segreto del nostro successo è stato il semplice passaparola. Un sacco di persone hanno trasmesso il gioco in streaming, la gente si è divertita tantissimo e ha mostrato il gioco ai loro amici.”

Una delle critiche mosse al gioco però, è data dal fatto che, a prima vista, Ark: Surival Evolved, assomiglia molto a Rust. Una questione nota agli sviluppatori che ci tengono moltissimo a sottolineare le differenze:

“Preferiamo denominare ARK un “gioco d’avventura open world”, non è solo una questione di sopravvivenza. Ci sono molti elementi che differenziano il gioco da Rust, ad essere onesti: Ark ha componenti di gameplay single player e multiplayer, c’è molto spazio all’avventura e alla scoperta e si possono catturare i dinosauri per farli diventare animali da compagnia.
Penso che ARK dia ai giocatori un’esperienza più profonda rispetto a un qualsiasi altro gioco di sopravvivenza. ARK incoraggia la cooperazione e l’esplorazione; in questo gioco con un villaggio e una tribù si possono fare un sacco di cose che da soli non si possono fare.”

Il team di sviluppo ha infine anticipato alcuni caratteristiche che saranno disponibili nei prossimi mesi, tra cui una forte nevicata che trasformerà circa un quarto della mappa in un paesaggio invernale.
Altri dinosauri faranno poi la comparsa in gioco, tra cui nuove creature acquatiche e terrestri.

Fonte: PC Gamer

Leave a reply