jade raymond

I numeri parlano: largo alle donne nel mondo del game design

La University of Southern California è considerata il massimo dell’espressione per gli aspiranti game designers, molti dei ragazzi che si laureano lì infatti vengono poi assunti dalle varie software house.

L’interessante notizia che la USC ha riportato riguarda un trend che da qualche tempo ha ormai preso piede nel campus e sembra non diminuire, anzi: le donne hanno superato gli uomini nel numero di iscrizioni.

Quello che l’università ci suggerisce, quindi, è che in un futuro non troppo lontano le quote rosa nel mondo del game development potrebbero aumentare sensibilmente, andando a mescolare le carte in un mondo largamente dominato dal sesso maschile.

Avendo quindi un’industria dove la maggior parte dei game designers sono uomini, è logico ideare protagonisti uomini, ma proprio perché il trend sta cambiando, Tracy Fullerton, professoressa alla USC, ha affermato:

Il numero crescente di donne iscritte alla University of Southern California dovrebbe essere un buon motivo per cambiare questo cliché, le giovani donne hanno bisogno di personaggi femminili a cui ispirarsi, al pari delle controparti maschili. Trovo che sia una cosa importante, più il videogioco inteso come medium cresce, più diventa importante che questo accada.”

Dal canto nostro non possiamo che essere contenti che il mondo dei game developer accolga un maggior numero di donne nelle proprie file, dall’altro non possiamo che sospirare, pensando a quanti questo non andrà proprio giù.

Fonte: Segmentnext

Leave a reply