Steam Greenlight

Valve rimpiazzerà Steam Greenlight con Steam Direct

Steam Greenlight è un servizio della famosa piattaforma di Valve che consente agli utenti votare i giochi che vorrebbero vedere in vendita sullo store digitale di Steam.

Grazie ad esso hanno visto la luce (verde) tantissimi progetti interessanti, ma è anche vero che il sistema ha più volte mostrato qualche falla e si è arricchito di prodotti dalla dubbia qualità. Valve ha così deciso di disattivare il servizio e di rimpiazzarlo con uno del tutto nuovo, denominato Steam Direct. Il passaggio di testimone avverrà nel corso della prossima primavera.

Il motivo è presto detto: Valve vuole rimuovere le barriere tra gli sviluppatori e i giocatori. Nell'attuale economia di Steam Greenlight, gli sviluppatori devono promuovere il loro gioco per essere notati, prima di poter arrivare nella vetrina del negozio. Ciò ha causato tantissima ansia negli stessi, incapaci di prevedere la data di lancio del loro prodotto. Un team sottopone un progetto, ma non ha la più pallida idea di quando esso vedrà la luce.

Negli anni, inoltre, Steam è cresciuto così tanto che Valve non riesce più a controllare un tale quantitativo di titoli. Rimuovendo la barriera, gli sviluppatori potranno arrivare direttamente ai giocatori.

A questo punto, però, non si corre il rischio di essere inondati da titoli dalla dubbia qualità, esattamente come avviene ora? Secondo Tom Giardino di Valve, questo non rappresenterà un problema. La quota di partecipazione degli sviluppatori verrà innalzata. Allo stato attuale, in Steam Greenlight, un team può sottoporre un numero infinito di progetti pagando 100 dollari una tantum. Con Steam Direct, la tassa sarà applicata per ogni singolo progetto e sarà più sostanziosa.

Non sappiamo a quanto ammonterà, ma Valve dovrà decidere con attenzione il prezzo. Se dovesse richiedere un grande quantitativo di denaro, taglierebbe le gambe a tantissimi sviluppatori di talento con risorse economiche ridotte. Viceversa, rischierebbe di essere inondata da un mucchio di troll, cosa peraltro già avvenuta in Greenlight. Secondo Eurogamer.net, la tassa sarà compresa tra 200 e 5000 dollari.

Ci sono ancora molti dettagli da perfezionare, per cui Steam Direct non debutterà prima della prossima primavera.

Fonte

Leave a reply