Caos Overwatch 2, giocatori infuriati: Activision-Blizzard si scusa

Un vero caos si è abbattuto su Overwatch 2, i giocatori sono infuriati e Activision-Blizzard procede al passo successivo. Arrivano le scuse dell’azienda 

Nell’ultimo periodo un argomento molto delicato è quello che riguarda la diversità di genere, un qualcosa che è stato affrontato a lungo in molti giochi. Quando si è iniziato a parlare di scene omosessuali, le reazioni a cui si è assistito erano davvero molto esagerate. Fortunatamente numerosi sono stati i progressi per fare in modo che, queste situazioni, non venissero più viste come qualcosa di strano. Si tratta di un progetto portato avanti in giochi come Life is strange and The Last of Us. Ma cosa accade questa volta ad Activision-Blizzard per Overwatch 2.

Caos Overwatch 2 Activision-Blizzard si scusa
Caos Overwatch 2 Activision-Blizzard si scusa (fonte Blizzard Entertainment, Iron Galaxy Studios)

Purtroppo però, fare in modo che non venga più sottolineata la differenza di etnia o di preferenze sessuali, pare che sia un percorso che debba fare ancora molta strada in avanti. Ed è proprio per questo che Activision ha pensato di creare un programma il cui scopo è quello di capire la diversità di ogni personaggio presente in un gioco. Si tratta di uno strumento realizzato da King e MIT Game Labs e che viene utilizzato per venire a conoscenza di quanto siano diversi i tratti del personaggio. Finalmente, poco tempo fa, abbiamo potuto leggere i requisiti di sistema utili per far girare al meglio Overwatch 2.

Arrivano le scuse di Activision-Blizzard per Overwatch 2

Un nuovo personaggio ha preso piede nel mondo di gioco. È questo un qualcosa che Activision ha testato in giochi come Call of Duty Vanguard e appunto Overwatch 2. Alla fine di questi test, sembra che i risultati siano stati più che soddisfacenti. In poche parole Activision dà un punteggio a quei tratti che rendono un personaggio diverso dall’altro. Un qualcosa che ha innalzato un vero e proprio polverone, dando vita a numerose polemiche. L’azienda è stata addirittura accusata di un qualcosa di grave. Pare infatti che per Activision, il modello perfetto che riscuote il maggior punteggio, è quello di un uomo bianco che ha ogni cosa al suo posto.

Caos Overwatch 2 Activision-Blizzard si scusa
Caos Overwatch 2 Activision-Blizzard si scusa (fonte twitter)

Per cercare di porre rimedio a quanto fatto, Activision ha immediatamente rilasciato delle scuse pubbliche scrivendo una lettera aperta i cui destinatari erano proprio i membri della sua community. “Di recente abbiamo condiviso un messaggio sul blog che ha sollevato domande su come affrontiamo la diversità nei nostri videogiochi. Lo strumento descritto era un prototipo e i suoi test sono avvenuti internamente all’azienda, non si tratta di un sistema attivo. I nostri team di sviluppo hanno promosso e continueranno sempre a promuovere la libera espressione di creatività degli utenti nei nostri videogiochi”.

Attraverso tale messaggio, Activision ci tiene a far sapere che immediatamente l’annuncio del Diversity Space Tool è stato modificato. E inoltre sottolineano che ci tengono vivamente a porgere le scuse a tutti coloro che si sono sentiti offesi dal post originale.