Prezzo di Skyrim Anniversary Edition rivelato ed è polemica

Skyrim Anniversary Edition arriverà il prossimo 11 novembre in occasione dell’anniversario dall’uscita del gioco originale. Ma qualcosa non sta piacendo ai fan.

Prezzo di Skyrim Anniversary Edition rivelato ed è polemica
Prezzo di Skyrim Anniversary Edition rivelato ed è polemica (foto: Bethesda)

L’annuncio e tutte le caratteristiche di questa riedizione molto speciale sono arrivati all’ultimo momento, in termini di marketing, sul sito che Bethesda dedica a The Elder Scrolls. E probabilmente c’è un motivo se hanno deciso di  diffondere i dettagli, tra cui il prezzo, a pochi giorni dall’uscita.

Perchè se è vero che la Anniversary Edition sarà una cosa faraonica anche il prezzo non è da meno e trattandosi di una riedizione di un gioco vecchio di dieci anni, qualcosa non torna.

Skyrim Anniversary Edition: attenti anche alle nextgen

Prezzo di Skyrim Anniversary Edition rivelato ed è polemica
Prezzo di Skyrim Anniversary Edition rivelato ed è polemica (foto: Bethesda)

Prima la notizia in sè. Skyrim Anniversary Edition  sarà, così leggiamo nel post ufficiale, un compendio della Special Edition con in più tutto ciò che è uscito nel Creation Club quindi: quest aggiuntive, nuove modalità e accessori. Per la modica cifra di 54.99 euro. Se però possedete già la Special Edition, il prezzo per voi scende a 19.99 euro.

Tra i contenuti che troverete nella Anniversary Edition c’è per esempio la storyline aggiuntiva Saints & Seducers, del 2019 con tanto di armi e armature e completa di Rare Curios se avete voglia di shopping. C’è poi la pesca con cui intrattenervi e la modalità Survival che è stata una piccola rivoluzione nel 2017.

E se cercate un pezzo da collezione, avrete a disposizione anche la versione fisica ma solo per PlayStation 4 e Xbox One. Parlando sempre di console, se decidete di acquistare la versione per PS4 e poi passare a quella migliorata per PS5, che uscirà ci assicurano da Bethesda, sappiate che non potrete portarvi dietro gli obiettivi sbloccati nel gioco.

Leggi anche -> Battlefield 2042, brutte notizie per chi lo gioca su console

Leggi anche -> Activision acquista studio di sviluppo: lavorerà al nuovo CoD

I giocatori PS4/PS5 dovranno quindi decidere se vogliono sperimentare l’aggiornamento nextgen o tenersi i loro bei trofei. Il motivo non è specificato neanche nel blog ufficiale ma probabile abbia a che fare con l’architettura delle console più che non il gioco prodotto da Bethesda. Forse il prezzo è eccessivo ma si tratta pur sempre di una edizione per il decennale. Una cosa che non si raggiunge certo con tutti i giochi.