Pro Player di Halo Infinite squalificato, ecco che cheat usava

Un destino crudele quello riservato ad un Pro Player di Halo Infinite. Viene squalificato per aver usato un cheat molto particolare

Halo Infinite pro player squalificato
Halo Infinite pro player squalificato per aver usato un chat (fonte xbox.com)

Siamo protagonisti su Halo Infinite di qualcosa di molto particolare. Una vicenda che ha visto un epilogo non troppo felice per un giocatore che è stato squalificato dopo aver fatto una determinata azione che ha causato tutto questo. Viene accusato di aver imbrogliato per ottenere un vantaggio all’interno del gioco stesso. Stiamo parlando di un vero e proprio pro player.

Il tutto è avvenuto durante un torneo di qualificazione all’interno del titolo di 343 Industries. Royal2, questo è il nome del giocatore accusato di aver barato e non seguito le regole previste dallo studio di sviluppo per il torneo. La manovra è stata messa in atto dai funzionari di Halo Championship Series. La situazione è stata evidenziata grazie ad un’accusa sollevata proprio durante una delle ultime partite di qualificazione.

Su Halo Infinite c’è la squalifica di un Pro Player

A quanto pare è stato in grado di bloccare i server che forniscono un ping troppo elevato. Si tratta di una pratica ben nota a tanti, che prende il nome di geofiltering. Inoltre le lamentele sono state riferite anche ad un ritardo all’interno della lobby dal punto di vista della connessione. Si tratta un totale di ben 4 ore. Per questo motivo, molti utenti hanno collegato i due episodi attribuendo queste situazioni ad un tentativo di frode ai danni degli altri giocatori.

Ovviamente stiamo parlando di comportamenti che vanno contro le regole per un sano divertimento sui videogiochi. “A seguito del torneo NA Kickoff Qualifier 12-1 del 1-2 dicembre 2021, un certo numero di giocatori ha sollevato accuse secondo cui Sentinels aveva forzato il gioco a selezionare un server con conseguente ping anormalmente alto per i giocatori nella lobby di gioco. Una di queste accuse era diretta a Royal 2 di Sentinels”. I funzionali pertanto si sono dati da fare per controllare questo tipo di anomalie e cosa ci fosse realmente dietro.

Leggi anche -> Serie di documentari sulla storia di Xbox disponibili su YouTube

Leggi anche -> GTA 6 potrebbe essere una delusione enorme, caos in Rockstar

Difatti, hanno rilevato che ci sono stati dei comportamenti alquanto strani proprio in riferimento alle particolari affermazioni dei giocatori. In seguito, hanno deciso di attuare una determinata mossa e ben precisa. Royal2 ha subito una squalifica fino al 28 gennaio. Inoltre la sua squadra ha perso posizioni in classifica, oltre anche a punti preziosi ottenuti con le performance del torneo.

Impostazioni privacy