Pubblicità Coca Cola con videogiochi scatena la polemica – VIDEO

Gli spot di Coca Cola ci accompagnano da tempo immemore, ma stavolta mettendo in mezzo i videogiochi sembra di aver aperto una lattina sgassata.

Pubblicità Coca Cola con videogiochi scatena la polemica - VIDEO
Pubblicità Coca Cola con videogiochi scatena la polemica – VIDEO (foto: youtube)

Videogiochi e i videogiocatori stanno diventando sempre più spesso protagonisti di spot pubblicitari, basti pensare uno dei più recenti dedicato agli schermi di un noto brand in cui, con un po’ di politically correct e un po’ di presa di consapevolezza, a giocare era una videogiocatrice.

Stavolta, però , non è una questione di parità di genere ma c’è proprio qualcosa di profondamente sbagliato o meglio annacquato nella visione che chi ha progettato lo sport per Coca Cola ha in fatto di idee relative videogiochi. E il popolo di YouTube ha deciso di non farsi scappare l’occasione per criticare pesantemente lo spot.

La pubblicità è già passata in televisione Anche qui da noi. L’avete vista? voi Che ne pensate?

Coca Cola, i videogiochi sono un’altra cosa per favore!

Le pubblicità della Coca Cola, a partire da quelle molto famose con il Babbo Natale che guida il camion, hanno sempre avuto al centro l’idea che il cibo, e le bevande in particolare la Coca Cola, potessero in qualche modo unire le persone e far loro superare le differenze come a dire: il cibo può essere diverso ma alla fine tutti quanti apprezziamo una Coca Cola.

Mettendo da parte quelle che possono essere le proprie idee personali riguardo questo crogiuolo di zucchero e caffeina, la diffusione planetaria è innegabile. E finora gli spot sono sempre stati apprezzati dalla maggior parte della popolazione mondiale. Qualcuno nel reparto marketing deve aver pensato che era ora di parlare anche di videogiochi mostrando come anche in quel frangente la Coca Cola fosse apprezzata e potesse portare la pace.

Probabilmente, però, per creare uno spot pubblicitario comprensibile dalle masse, il concetto di videogioco e in particolare di cosa siano gli Esport è stato se non travisato almeno edulcorato mandando così in bestia quelli che dovevano invece essere i primi destinatari del messaggio dello spot. Perché nella pubblicità viene mostrato un giocatore alle prese con un torneo di qualcosa di ispirato a World of Warcraft e che si trova in difficoltà. Sul punto di cedere , il giocatore butta giù un sorso di Coca Cola è come la pozione di Asterix inverte le sorti dello scontro trasformando quella che doveva essere una battaglia all’ultimo sangue di una specie di scampagnata su Pandora.

Sotto il video che viaggia a poco più di 183 mila visualizzazioni ma ha totalizzato 10142 pollici verso, il commento più ricorrente è che tutta la pubblicità sia un po’ “cringe”, qualcosa che in inglese è a metà strada tra il servilismo e l’imbarazzo estremo.

Particolarmente illuminante è, a nostro avviso, il commento di un utente YouTube che fa notare quanto assurdo sarebbe se si scambiassero il videogioco Fantasy con il calcio e noi decisamente ci sentiamo di essere d’accordo. Ci sono poi diversi commenti che ringraziano la pubblicità e Coca Cola per aver loro fatto ricordare quanto la Pepsi sia più buona.

Leggi anche -> The Last of Us serie TV, immagine ufficiale di Joel ed Ellie – FOTO

Leggi anche -> The Last of Us, Naughty Dog prepara un annuncio: la data

Una nota a margine che vale la pena ingrandire è il fatto che dentro il board di Coca Cola ci sia anche qualcuno che di videogiochi quantomeno qualcosa dovrebbe saperne. Bobby Kotick il CEO di Activision: come è possibile che sia quindi passata una pubblicità che sembra voler parlare ai gamer ma in realtà ne dà una visione completamente distorta?