RECENSIONE: Horizon Chase Turbo Senna Forever – nostalgia canaglia

Horizon Chase Turbo gioca tutto sulla nostalgia e l’espansione dedicata ad Ayrton Senna porta questa sensazione a livelli mai provati prima.

RECENSIONE: Horizon Chase Turbo Senna Forever - nostalgia canaglia
RECENSIONE: Horizon Chase Turbo Senna Forever – nostalgia canaglia (foto: Aquiris)

Il titolo, sviluppato da Aquiris Game Studio, si arricchisce con questa espansione Senna Forever di nuove emozioni. La formula è quella collaudata già vista in altre espansioni e nel gioco principale ed è forse solo questo l’unico neo di un prodotto che potrebbe tranquillamente rivaleggiare con quel colosso per Nintendo che è Mario Kart.

Infatti si chiama Horizon, ma in realtà Chase Turbo rimuove tutto quello che fa di un gioco con le macchine una vera e propria simulazione e sposta l’attenzione sul divertimento esattamente quello che succede se prendete in mano il pad della Nintendo e caricate uno degli innumerevoli capitoli di Mario Kart. Ci sono, in Chase Turbo come anche in Senna Forever, alcune cose che secondo noi andrebbero modificate ma nel complesso se volete un titolo facile da giocare ma quasi impossibile da domare, a meno di non essere veri piloti, fatevi questo regalo.

Horizon Chase Turbo Senna Forever: un videogioco nella storia

RECENSIONE: Horizon Chase Turbo Senna Forever - nostalgia canaglia
RECENSIONE: Horizon Chase Turbo Senna Forever – nostalgia canaglia (foto: Aquiris)

Prima di parlarvi un po’ dell’espansione dedicata a Senna e dirvi che la trovate ad un prezzo ridicolmente basso e quindi se avete il gioco (ma anche se non lo avete) scaricatela, vediamo le meccaniche principali di Horizon Chase Turbo. Si tratta, come accennavamo prima, non di una vera e propria simulazione ma di un gioco dal sapore molto retrò e molto arcade. Potete personalizzare la vostra auto da corsa man mano che superate gli obiettivi e potete scegliere tra diverse strategie prima di scendere in pista.

Potete anche cambiare colore. Quello che ovviamente non c’è è il rapporto con la scuderia durante la corsa con invece lungo i percorsi monetine da raccogliere, boost di nitro da usare bene (e sottolineiamo bene) e icone di taniche di benzina che servono a fare rifornimento. Ogni circuito ha in media tre o quattro obiettivi da raggiungere se volete platinare il gioco. I comandi rispondono istantaneamente e lo sterzo con la levetta risponde al centesimo di grado in modo molto equilibrato anche se in alcuni momenti abbiamo avuto come l’impressione che il gioco ci abbia aiutato a non uscire di pista. La velocità può diventare estremamente alta segno che nonostante l’aspetto esteriore sia quello di un titolo poligonale stile PS1 e la musica rimandi, di nuovo, ai cabinati, non siamo di fronte a un gioco vecchio né tantomeno a un gioco stupido.

E l’espansione Senna Forever contribuisce ad aumentare il livello di rigiocabilità di questo titolo che già di per sé vi costringe a provare e riprovare ciascun circuito diverse volte. Nell’espansione è possibile ripercorrere tutta la carriera del grande Ayrton e durante le gare appaiono a mo’ di fumetto alcune battute. Non c’è stato nessun accordo con le case automobilistiche e quindi non ci sono i nomi originali delle scuderie ma non è difficile capire chi è chi sulla griglia di partenza. Tra l’altro questo risparmio economico in termini di acquisto di licenze dovrebbe far riflettere chi invece campa solo proprio di licenze.

Abbiamo già detto che non si tratta di una simulazione ma ci sarebbe piaciuto, in realtà nell’espansione ma anche nel gioco di base, non dover per forza ogni volta cominciare dall’ultima fila e cercare di superare tutti anche se questo, chiaramente, contribuisce all’adrenalina. A conti fatti l’espansione Senna Forever, che tra l’altro è stata sviluppata e promuove le attività dello Ayrton Senna Institute che si occupa di sviluppare progetti di educazione proprio nei paesi del Sud America, può essere giocata e goduta da chi c’era quando Ayrton correva e ricorda quello schianto assassino sia dai più giovani che magari hanno solo sentito parlare di questo straordinario pilota brasiliano.

Leggi anche -> Sviluppatori di Fortnite si ribellano, caos in Epic Games

Leggi anche -> Skin di un amatissimo Anime presto in arrivo su Fortnite

Il team di Aquiris ha creato con Horizon Chase Turbo una piccola isola felice con un gioco in grado di appassionare anche chi invece gioca soltanto con volante e pedaliera. E Senna Forever ne è la giusta ciliegina. E se vi sentite un po’ il nodo in gola ripensando a quel fine settimana del 1994, è normale.

Horizon Turbo Chase è disponibile su Xbox One, PS4, PC, Nintendo Switch

VOTO: 8,5

PRO

  • l’espansione F1 è quello che ci voleva
  • da giocare assolutamente in 4
  • l’atmosfera generale e la difficoltà
  • l’estetica perfetta

CONTRO

  • non esce dal seminato
  • la griglia sempre penalizzante

 

Impostazioni privacy