Scuole superiori per imparare a videogiocare, arrivano nel 2022

Delle scuole superiori non proprio come ce le immaginiamo. Gli istituti arrivano nel 2022 con lo scopo di insegnare a videogiocare

scuola superiore
scuola superiore destinata ad un obiettivo ben preciso (fonte pixabay)

Stiamo per arrivare alla fine dell’anno e, come di consueto, si pensa sempre a cosa può arrivare per il seguente. Ecco che, pertanto, una domanda è più che lecita. Che cosa dobbiamo aspettarci? Ovviamente non possiamo sapere cosa ci riserva il futuro ma ci sono alcune particolarità che, senza ombra di dubbio, possono darci un’anteprima delle grandiose novità a cui possiamo assistere. In questo caso, prendere parte.

L’obiettivo è quello di dare vita ad una vera e propria scuola superiore. E fino a qui, nulla di nuovo se non per la particolarità della stessa. Una vera e propria High School destinata agli sport. Nello specifico, gli sport dedicati ai videogiochi. Esport High School, questo è il nome della nuova istituzione che l’anno prossimo prenderà finalmente forma. Vediamo però più da vicino che cosa è stato progettato.

Vedremo vere e proprie scuole superiori destinate ai videogiocatori

scuola superiore
scuola superiore destinata ad un obiettivo ben preciso (fonte kotaku.com)

Quando i videogiochi sono molto importanti nella vita di tutti i giorni e, inoltre, si deve ancora scegliere un istituto superiore allora questa potrebbe essere la risposta più giusta. Esports High School è una struttura nella quale, chi ama alla follia potersi divertire con i titoli partoriti dagli studi di sviluppo, riesce a coniugare la propria passione con l’istruzione.

All’interno della struttura si può vedere come tutto sia elegantemente futuristico e moderno, un ambiente dove la tecnologia la fa da padrona ed è in completa sintonia con l’essere umano. NTT’s esports outfit, questa la compagnia gigante delle telecomunicazioni che ha l’obiettivo di supportare l’intero progetto. Un liceo diverso che, però, è molto interessante e apre la via a qualche cosa di veramente innovativo. Difatti l’Esports High School è la prima in assoluto del suo genere e, nel settore, punta veramente in alto.

Shibuya, questo il quartiere di Tokyo dove sorge la struttura. Sì, siamo in Giappone e si tratta proprio della zona destinata alla moda. Infatti, vedendo l’arredamento interno, si può vedere come tutto sia chic ed elegante. Nvidia GeForce RTX 3070, queste le schede grafiche che sono montate sui 40 PC da gioco all’interno della scuola. I giochi con i quali i ragazzi aumentano le loro capacità e migliorano le loro prestazioni, fanno parte di determinati generi ben precisi. FPS, sparatutto in terza persona, RTS e MOBA.

Leggi anche -> Il videogioco più visto su Twitch nel 2021 è vecchissimo

Leggi anche -> Videogioco di Harry Potter cancellato, decisione ufficiale

E gli insegnanti? Esperti del mondo dell’esport ed anche giocatori stessi di alto profilo. All’intento della scuola, seguiranno anche l’istruzione base soprattutto chi non l’ha affrontata nel modo adeguato negli anni precedenti. Gli sbocchi professionali ai quali i ragazzi hanno accesso sono creatore di VR, scrittore di giochi, designer 3DCG, progettista di giochi, creatore di effetti speciali e programmatore.

Impostazioni privacy