Server esposto ad attacchi informatici, dati dei giocatori in pericolo

Un momento particolare che mette a repentaglio i dati di moltissimi giocatori. Stiamo parlando di server vulnerabili ad attacchi informatici

server attacchi informatici
server attacchi informatici mettono a rischio dati utenti (fonte pixabay)

L’anno cambia, siamo passati al 2022, ma purtroppo alcune notizie non cessano di esistere. Difatti è accaduto un dettaglio terrificante per i giocatori di tutto il mondo. Ma, tra buone e cattive nuove, il settore dei videogiochi è sempre ricco di sorprese e di colpi di scena. Ma oggi non parliamo di qualità grafiche, bensì di server presi di mira da attacchi informatici.

Una situazione molto scomoda che, inoltre, è avvenuta ai danni di un colosso nel settore videoludico. Infatti stiamo facendo riferimento ad una delle compagnie più presenti nel settore da tempo ormai immemore. Allora, per quale motivo non sono riusciti a fronteggiare un problema del genere? La risposta è più semplice di quello che possa sembrare in prima battuta. Ovvero, non se ne sono accorti.

Non si accorgono che i server sono aperti: un’opportunità per gli attacchi informatici

server attacchi informatici
server attacchi informatici mettono a rischio dati utenti (fonte YouTube)

Una situazione davvero particolare e che, leggendola, strappa un sorriso per la casualità dell’evento stesso. Un’azienda che da anni opera all’interno dei videogiochi non si accorge che i suoi server sono aperti? Può accadere anche questo. Come ben sappiamo, anche quando crediamo che si è giunti l’apice ci può essere sempre qualcosa di differente. Ad esempio il recente arrivo dei nuovi televisori di casa LG. Si chiamano OLED EX, i quali introducono la tecnologia del deuterio al posto dell’idrogeno.

Sopratutto quando si parla di problemi e di videogiocatori, allora la situazione cambia notevolmente. Basta pensare, per esempio, al recente bug di Microsoft che ha mandato letteralmente su tutte le furie tantissimi gamer in tutto il mondo. Ma quindi, cos’è accaduto di preciso? In pratica, uno dei server AWS in Europa, è stato configurato in modo errato proprio da SEGA. Problema è che erano stati esposti numerosi dati sensibili dei giocatori.

Stiamo parlando di Chiave sviluppatore Steam, Chiavi crittografiche RSA, Informazioni personali degli utenti e password criptate, Chiave per accedere alle API di MailChimp, Credenziali di login ad AWS. Insomma, informazioni personali e alquanto delicate per diversi utenti in Europa. Fortunatamente a rendersi conto di questo errore è stata VPN Overview. Pertanto, non ci sono stati attacchi destinati ai server trafugando suddetti dati. Un colpo di fortuna, certo, sicuramente un motivo per stare più attenti in futuro.

Leggi anche -> Neuroni in provetta hanno imparato come giocare a Pong

Leggi anche -> Metaverso nei videogame, cosa sono e come funzionano gli NFT

Basta pensare che, con l’accesso alla mailing-list, si potevano creare delle vere proprie campagne di pishing per truffare diversi utenti. Non solo, le credenziali AWS, hanno messo in pericolo i domini dell’intero sistema. La domanda tuttavia rimane una. La prima segnalazione è stata fatta il 18 ottobre del 2021, mentre il tutto è stato risolto il 28 dopo la seconda segnalazione. Che fine ha fatto la prima e-mail?