Sony pensa al futuro, smartphone coinvolti nei giochi per console?

Sony sta brevettando un sistema che sfrutterebbe gli smartphone come schermi e controller secondari per i giochi su console.

sony
Driveclub VR (fonte: YouTube).

Nell’ultimo decennio la tecnologia, per quanto riguarda il mondo dei videogiochi, ha fatto passi da giganti e raggiunto vette che, fino a qualche tempo fa, non riuscivamo nemmeno a immaginare; il futuro  è però ancora tutto da scrivere e, di certo, è pronto a sorprenderci.

L’ultima novità arriva da casa Sony che, secondo quanto riportato (via Gamerant), starebbe brevettando un sistema che permetterebbe agli smartphone di venire coinvolti anche per quanto riguarda la sessione di gaming su console, per un’esperienza ancora più immersiva.

Leggi anche –> Chi interpreterà Russell Crowe in Thor: Love and Thunder, svelato il ruolo

Sony, smartphone come schermi secondari o controller per i nuovi videogiochi?

sony
Brevetti per un’esperienza di gioco sempre più immersiva (fonte: YouTube).

Una delle possibilità presentate in questo nuovo brevetto è quella di consentire al giocatore di utilizzare il proprio telefono come schermo secondario, in modo tale da avere un diverso tipo di telecamera ed esplorare  l’ambiente di gioco da una prospettiva diversa.

Uno degli esempio riportati vede il giocatore in questione alla  guida di una jeep; spostando il telefono, si può visualizzare l’ambiente che circonda il proprio personaggio nel gioco; stando a quanto emerge, questa funzionalità aumenterebbe di molto il coinvolgimento nell’esperienza videoludica d’esplorazione, specie per particolari tipologie di videogiochi.

Un’ altra grande opzione proposta dal brevetto vede utilizzare la posizione del telefono di un giocatore per influenzare l’avatar di un avversario reale. Utilizzando il telefono di entrambi i giocatori, si potrebbe così rendere Sony  in grado di utilizzare le posizioni di entrambi i telefoni per simulare posizione, postura e movimenti di entrambi i giocatori; praticamente, si riuscirebbe a simulare la presenza dell’ avversario come se fosse in piedi l’ davanti al giocatore.

Leggi anche –> Tekken questa sera in TV: le peculiarità rispetto ai videogiochi

Queste possibilità, oltre ad essere invitanti, aprirebbero ad una nuova esperienza di gioco sempre più dinamica e dal sorprendente realismo.

LINK UTILI

La console Sony (fonte: YouTube).