Super Smash Bros Ultimate, brutte notizie per i giocatori

Super Smash Bros Ultimate appassiona sempre più giocatori nel corso del tempo. Ma ora ci sono brutte notizie

Super Smash Bros Ultimate
Super Smash Bros Ultimate, brutte notizie per i fan (fonte YouTube)

Stiamo parlando di uno dei titoli più amati di sempre. In realtà, per essere precisi, si tratta di una serie di spicco del mondo videoludico. Tuttavia, nelle ultime ore, arriva un novità che però non è molto entusiasmante. Anzi, in realtà, per tanti fan e fedeli della saga potrebbero trattarsi di un vero colpo al cuore le novità che riguardano Super Smash Bros Ultimate.

Come si è arrivati a questo? Secondo un’intervista fatta a Masahiro Sakurai, cioè cil director del franchise, il destino del titolo potrebbe cambiare per sempre. Ci ricordiamo bene che, grazie all’arrivo di Sora nel gioco, il supporto dopo l’uscita del titolo è giunto al suo apice. Ecco che, quindi, siamo più che ansiosi di vedere l’uscita del prossimo capitolo.

Le parole del director per Super Smash Bros Ultimate

Super Smash Bros Ultimate
Super Smash Bros Ultimate, brutte notizie per i fan (fonte YouTube)

Masahiro Sakurai, come detto, è intervenuto in merito al futuro della saga e le sue parole non sono proprio delle più convincenti e delle più positive. “Non sto pensando a un sequel. Non ci penso ogni volta. Tuttavia, non posso dire con certezza che questa sia la fine di Smash. Ho bisogno di pensare se dovremmo realizzare un altro Smash Bros., con il rischio di deludere gli utenti”.

Già l’anno passato, per chi se lo ricordasse, il director aveva preannunciato che probabilmente Ultimate sarebbe stato l’ultimo suo progetto della serie. Oltre alla possibilità di potersi allontanare dal titolo, si vociferava addirittura di una sua uscita definitiva dal mondo videoludico. Sakurai ha affermato che Smash senza di lui non ha lo stesso risultato, perciò con Nintendo dovrà valutare l’eventuale successo di un altro capitolo.

Leggi anche -> Nvidia RTX 3080 presto più diffuse e più economiche

Leggi anche -> Vendite Nintendo Switch, dati preoccupano i dirigenti

Difatti, in passato, dei test per un eventuale passaggio di testimone hanno portato dei risultati insoddisfacenti. Questo, inevitabilmente, implica che sia lui il director che si deve occupare del franchise e non qualcun altro.