Xbox segue Facebook, anche Microsoft diventa Metaverso

Xbox ha deciso di fare come Facebook. Dopo che il colosso dei social ha affermato di avere un suo Metaverso, anche Microsoft lo segue 

xbox come Facebook
xbox come Facebook presenta il Metaverso di Microsoft (fonte theverge.com)

Dopo l’importante cambio di rotta di Facebook, anche Xbox punta alla creazione di un Metaverso. Questo in quanto, un progetto del genere, fa capire come sia importante la direzione che si sta prendendo. Il motivo? La possibilità di poter influenzare la vita quotidiana degli utenti e delle persone. Ovviamente, anche alte compagnie, non sono rimaste certo lì a guardare.

L’obiettivo è quello di utilizzare al massimo le potenzialità della realtà virtuale e della ricostruzione computerizzata di luoghi molto usati e colmi di persone nella realtà. Una grande innovazione è quella di voler potare tale tecnologia nel mondo del lavoro, come Facebook-Meta, con Mesh per Teams targato Microsoft. Il futuro dello smart working fa forza su una nuova struttura sulla quale appoggiarsi.

Xbox come Facebook, arriva il Metaverso in Microsoft

xbox come Facebook
xbox come Facebook presenta il Metaverso di Microsoft (fonte twitter)

Microsoft, ovviamente, vuole essere uno dei protagonisti di questo mercato del domani. Milioni di utenti destinati ad un nuovo mondo di interazioni virtuale. Ma come funziona nello specifico? Mesh per Teams prevede che avatar bi o tridimensionali, ovviamente riferiti a persone fisicamente reali, possano avere accesso a luoghi che esistono e simulati dentro questo nuovo universo virtuale.

l’utilizzo della IA, ha lo scopo di riproporre degli avatar che abbiano le stesse movenze, espressioni ed aspetto della relativa persona realmente esistente. Per poter avere accesso a tutto questo si ha bisogno di HoloLens 2, il visore firmato Microsoft. L’unico problema è il costo, ben 3.899€. I luoghi d’incontro poi saranno professionalmente strutturati come in un’azienda reale.

Leggi anche -> SEGA e Microsoft insieme, annuncio storico per il futuro del gaming

Leggi anche -> Esclusive Xbox, Microsoft ha annunciato solo il 30% dei titoli in arrivo

Siccome al suo interno ci saranno diversi utenti provenienti da tante parti del mondo, per abbattere le barriere linguistiche, Microsoft sta elaborando un sistema di traduzione automatica avanzato e preciso. In questo modo possiamo vedere sia gli altri avatar che il loro frasario tradotto simultaneamente. Per adesso, si parla di una sua versione beta, disponibile nella prima metà del 2022.