Tesla, Car and Driver blasta la modalità Full Self Driving: pericolosa

La popolare rivista americana di automobili, assimilabile al nostro Quattroruote, Car and Driver ha recensito la modalità Full Self Driving della nuova Tesla. Il voto, se potessero esprimerlo in numeri, probabilmente sarebbe di molto sotto lo zero.

Tesla, Car and Driver blasta la modalità Full Self Driving: pericolosa
Tesla, Car and Driver blasta la modalità Full Self Driving: pericolosa (foto: youtube)

La modalità Full Self Driving delle auto Tesla, prodotte dalla futuristica casa automobilistica di Elon Musk, a quanto pare non sarebbe ancora in grado di guidare senza pericoli. Questo emerge dalla recensione fatta da Car and Driver, nota rivista americana specializzata.

Leggi anche -> Pachter si assumerebbe il merito dell’acquisizione Zenimax/Bethesda

Full Self Driving: Più che altro è Fool Self Driving

Tesla, Car and Driver blasta la modalità Full Self Driving: pericolosa
Tesla, Car and Driver blasta la modalità Full Self Driving: pericolosa (foto: youtube)

La modalità Full Self Driving delle Auto Tesla, ribattezzata modalità FSD, dovrebbe in teoria migliorare il servizio di Autopilot. Gli aggiornamenti, in linea puramente teorica, dovrebbero consentire di cambiare corsia al mezzo e di effettuare sorpassi con maggior sicurezza e con un minor intervento da parte dell’autista umano. Non si tratta ancora della guida autonoma dei film di fantascienza, questo è chiaro, perché chi è al volante deve comunque prestare massima attenzione a ciò che succede. Quello che fa la modalità Autopilot con l’aggiunta adesso del Full Self Driving è rendere in generale il viaggio un po’ più piacevole.

Se immaginate un’auto Tesla con guida semi automatica che cerca di muoversi nel traffico italiano probabilmente state pensando all’auto sbagliata: è chiaro che la casa automobilistica americana di Musk pensa ai lunghi viaggi che sono quasi la norma negli Stati Uniti per spostarsi anche solo semplicemente da una città all’altra. Quello che però è venuto fuori dai test, e su YouTube si trovano diversi video tra il divertente e il raccapricciante, è che la nuova modalità FSD, che c’è da dire è ancora in beta, non risponde a quello che dovrebbe fare.

Leggi anche -> Pasqua e Pasquetta: cosa si potrà fare e cosa no tra 3 e 6 aprile

Per riassumere quanto pericolosa possa essere al momento questa modalità delle Tesla, la rivista la definisce così: “in questa fase la modalità FSD è a metà strada tra le stericamente pessima e potenzialmente pericolosa“. Quello che è emerso dai video è, infatti, che in realtà non c’è l’autonomia dell’Autopilot e paradossalmente il guidatore umano deve sforzarsi ancora di più che se guidasse lui. Volete un esempio? A un certo punto del video pubblicato da AI Addict, la Tesla compie diversi sorpassi incurante della striscia continua. In un altro momento del video, il sistema di pilota automatico dell’auto non ha riconosciuto di trovarsi praticamente contromano e ha costretto le auto che venivano in senso opposto a frenare bruscamente per evitare.

Quello che può consolarci, e forse anche consolare Musk, è che la modalità Full Self Driving al momento è in beta il che significa che c’è ancora spazio per miglioramenti, speriamo miglioramenti significativi. E a fondo pagina, come sempre il video!

LINK UTILI