The Last of Us Parte II, la mazza da golf ha un significato specifico

The Last of Us Parte II sta conquistando sempre più giocatori in giro per il mondo. Neil Druckmann spiega il motivo della scelta della mazza da golf

The Last of US Part II
The Last of US Part II, Neil Druckmann spiega il motivo della scelta della mazza da golf (screenshot YouTube)

Uno dei momenti più iconici e ricchi di pathos in The Last Of Us Parte II vede come protagonista la mazza da golf. Neil Druckman ha spiegato la motivazione dietro alla scelta di questo oggetto.

Quanto segue rende noti degli avvenimenti molto importanti e significativi per lo sviluppo della trama di TLOU Parte II. Perciò, se non si conoscono le vicende che ruotano attorno al gioco riguardo alla mazza da golf, si consiglia di chiudere l’articolo per evitare spoiler che rovinino l’esperienza ludica dei giocatori. 

Leggi anche -> Nuovi rumor su una possibile Nintendo Switch 4K

Il perché della scelta di Naughty Dog per la mazza da golf in The Last of Us Parte 2

The Last of US Part II
The Last of US Part II, Neil Druckmann spiega il motivo della scelta della mazza da golf (screenshot YouTube)

La parte più straziante di TLOU Parte II è il momento in cui Joel viene brutalmente ucciso da Abby. La ragazza uccide l’amato protagonista della saga grazie all’esilio della, ormai famosa, mazza da golf. Neil Druckman, in un intervista rilasciata al Washington Post, ha dato una spiegazione inerente alla scelta di questa arma.

Originariamente Abby avrebbe dovuto effettuare questa uccisione nei confronti di Joel mediante l’uso di un coltello. Tuttavia la scelta dell’arma è stata cambiata in quanto il coltello è l’oggetto che identifica Ellie. Dunque l’intento è stato quello di voler creare un qualcosa di differente. Proprio a questo proposito up’epoisodio dell’infanzia del co-presidente della Naughty Dog ha influito notevolmente. C’è stato un particolare momento nella vita di Neil Druckman che è andato ad incidere sulla trama di TLOU Parte II.

Leggi anche -> Daft Punk Lumines, il producer a Videogiochi.com: “Grande progetto, pessimo tempismo”

Il game director ricorda di un incidente che ha subito all’età di 16 anni. Racconta che stava giocando su di un campo da golf insieme ad un amico. È stato colpito da uno swing, che gli ha provocato un grave infortunio. Infatti ha ricevuto 30 punti di sutura sulla testa ed un’ammaccatura che ancora oggi si vede relativo al colpo subito con la mazza. Che dire, la vita ha un’ironia tutta sua a volte!

LINK UTILI

Ps5 con lettore
Ps5 con lettore (screenshot YouTube)