The Witcher Blood Origin, attrice di una serie per adulti nel cast

L’universo di The Witcher da diventando sempre più grande e ora in The Witcher Blood Origin sono arrivati alcuni volti nuovi, tra questi una giovane attrice scozzese.

The Witcher Blood Origin, attrice di una serie per adulti nel cast
The Witcher Blood Origin, attrice di una serie per adulti nel cast (foto: CDPR)

Stiamo parlando di Mirren Mack che si è aggiudicata il ruolo di uno dei protagonisti dello spin-off prodotto da Netflix e dedicato all’universo dello Strigo. Accanto a lei una pletora di nomi. Ma sicuramente l’attrice, nota al pubblico italiano per il suo ruolo in Sex Education, è sicuramente una delle aggiunte più interessanti.

The Witcher Blood Origin è il prequel di tutto ciò che abbiamo visto finora. Non soltanto della serie tv ma, in pratica, anche dei videogiochi sviluppati da CD Projekt Red. Non ci sarà quindi spazio per Geralt ma sicuramente troveremo altre storie e altri sfortunati Eroi per cui fare il tifo.

The Witcher Blood Origin, all’origine del mito

The Witcher Blood Origin, attrice di una serie per adulti nel cast
The Witcher Blood Origin, attrice di una serie per adulti nel cast

Lo scopo della serie, che al momento è prevista in sei parti, è quello di raccontare i fatti che hanno portato il mondo a configurarsi nel modo che abbiamo visto e sperimentato vestendo i panni di Geralt di Rivia. Un volto familiare, che però non vedremo ma di cui potremo percepire la presenza è Declan de Barra, showrunner già della serie del 2019.

Per quello che riguarda il cast invece abbiamo una sfilza di nomi nuovi. In totale Netflix ha annunciato 10 tra attori e attrici. Oltre a Mirren Mack che vestirà i panni di Merwyn, troveremo Lenny Henry, attore comico britannico che ha partecipato, nella sua infinita filmografia, anche a Harry Potter e il prigioniero di Azkaban. In The Witcher Blood Origin vestirà i panni di Bàlor. Avremo poi Jacob Collins-Levy e Lizzie Annis, rispettivamente Eredin e Zacaré. Callan “Brother Death” avrà il volto di Huw Novelli mentre Francesca Mills darà corpo e anima a Meldof. Amy Murray e Nathaniel Curtis, ancora piuttosto sconosciuti, saranno invece Fenrik e Brìan. Zach Wyatt interpreterà Syndril e il veterano della commedia Dylan Moran sarà invece Uthrok One-Nut.

Scorrendo le filmografie di buona parte degli attori e delle attrici, scopriamo che molti sono i volti pressoché sconosciuti. The Witcher Blood Origin, quindi, si sta configurando per molti come un buon trampolino di lancio che, se la serie dovesse riscuotere lo stesso successo di quella canonica, potrebbe lanciare molti anche verso vette cinematografiche più alte.

Leggi anche -> Elijah Wood strizza l’occhio a GTA: “Serie TV sarebbe incredibile!”

Leggi anche -> Sequel di un amato Tripla-A avrà un budget enorme: il comunicato

Per quello che riguarda la serie di per sé sappiamo che è ambientata 1200 anni prima di qualunque cosa sia successa finora in The Witcher, sempre con la consulenza creativa di Andrzej Sapkowski, e ci verrà spiegato il come è il perché mostri, uomini ed Elfi hanno finito con il trovarsi gli uni contro gli altri. Scopriremo finalmente cosa si cela dietro la famosa Congiunzione delle Sfere.