Team di sviluppo riceve 2 milioni per creare giochi in VR

Se vi dessero 2 milioni di dollari, cosa ci fareste? C’è è un team di sviluppo inglese che li utilizzerà per sviluppare giochi in VR.

Team di sviluppo riceve 2 milioni per creare giochi in VR
Team di sviluppo riceve 2 milioni per creare giochi in VR (foto: youtube)

Se siete tra quelli che ancora non hanno mai sperimentato un gioco in realtà virtuale, sappiate che siete in ottima compagnia. In effetti i giochi in VR sono ancora molto di nicchia. Si tratta di esperienze complesse da produrre per evitare l’effetto mal di mare e per giustificare anche il costo degli accessori che i giocatori devono comprarsi per poterli sperimentare.

Andando a guardare su una piattaforma a caso, per esempio su Steam, c’è la sezione per la realtà virtuale e sembrerebbe anche abbastanza popolata ma rimane comunque con numeri inferiori rispetto ai titoli classici. Per questo un finanziamento da 2 milioni di dollari proprio per lavorare a propri titoli in realtà virtuale è una bella notizia.

Giochi in VR, il futuro indipendente di XR Games

Team di sviluppo riceve 2 milioni per creare giochi in VR
Team di sviluppo riceve 2 milioni per creare giochi in VR (foto: youtube)

XR Games è un team di sviluppo inglese con sede centrale nella città di Leeds. Nel mondo della realtà virtuale è sicuramente tra i nomi più noti ed ha già lavorato ad almeno tre titoli. Ma questi tre giochi sono frutto di un lavoro fatto a partire dalla proprietà intellettuale di altri. Per esempio, il team di sviluppo inglese ha lavorato a una versione in VR di Angry Birds, a un gioco ispirato a Zombieland e al divertente All-star Fruit Racing VR.

I fondi che sono arrivati da Maven Equity Finance ed alcuni partner, serviranno per ampliare il team. In particolare XR Games potrà inserire 20 nuovi membri. Tra questi ci sarà spazio per un nuovo direttore creativo e per un nuovo Chief Operating Officer insieme ad altre posizioni Senior. In più, questi fondi serviranno proprio come linfa allo sviluppo di titoli indipendenti e originali che sfrutteranno la tecnologia della realtà virtuale. In un comunicato stampa, Bobby Thandi, CEO e fondatore del team di sviluppo inglese, ha dichiarato: “È davvero entusiasmante vedere il team che cresce e si sviluppa, e con le offerte di lavoro che hanno ricevuto centinaia di curricula, è chiaro che c’è un grande appetito da parte di altri che vogliono unirsi al nostro viaggio”.

Leggi anche -> Elijah Wood strizza l’occhio a GTA: “Serie TV sarebbe incredibile!”

Leggi anche -> Sequel di un amato Tripla-A avrà un budget enorme: il comunicato

Nello stesso comunicato stampa, Thambi ha anche ribadito che i fondi serviranno per sviluppare IP originali e anche per portare avanti la ricerca nel campo sia della realtà virtuale sia della realtà aumentata.

Impostazioni privacy