TikTok sempre più utilizzato anche per vedere le notizie: quanto sono affidabili le news del social?

Un sondaggio effettuato dal centro studi statunitense Pew Research Center ha rivelato la tendenza dei cittadini degli USA di utilizzare TikTok anche per aggiornarsi riguardo alle notizie correnti di attualità: sono circa il 10% tra gli utenti over 30 ed il 26% tra gli under. E la piattaforma si impegna a combattere la disinformazione. Scopriamo i dettagli.

TikTok News VideoGiochi.com 26 Ottobre 2022
Secondo il Pew Research Center, gli utenti USA che utilizzano TikTok per informarsi é passato dal 22 al 33% negli ultimi due anni – VideoGiochi.com

Non più soltanto piattaforma per le sfide, per i balli e per i “lip sync”: TikTok, come rivelato dal centro studi Pew Research Center di Washington negli Stati Uniti, é sempre più utilizzato dai suoi utenti come fonte di notizie di attualità, con una crescita di ben 11 punti di percentuale avvenuta dal 2020 ad oggi, riferita all’utenza nel suo insieme, ovvero dal 22 al 33%.

Al contempo altre piattaforme invertono lo stesso trend, tra cui Facebook che, pur rimanendo il social più utilizzato al mondo per numero di utenti che si informano utilizzando il network come motore di ricerca, scende di dieci punti netti di percentuale, dal 54% al 44%.

Assai significativa per TikTok, inoltre, la quota di giovani adulti under 30 che ricerca news tra le sue pagine, secondo il Pew Research Center pari al 26%, che conferma la tendenza delle nuove generazioni di rivolgersi sempre di più al social network cinese sviluppato dalla società informatica pechinese ByteDance nel 2016.

Alcuni timori degli Stati Uniti riguardo alla crescente popolarità di TikTok e l’impegno contro la disinformazione del social network

Pew Research Center TikTok News VideoGiochi.com 26 Ottobre 2022
TikTok ha dichiarato di essere impegnato ad aumentare il contrasto alla disinformazione sul social – VideoGiochi.com

Alcuni osservatori hanno sottolineato quanto il successo crescente di TikTok, soprattutto tra i giovani utenti statunitensi, possa ingenerare preoccupazioni relative all’affidabilità delle informazioni ed alla sicurezza, come emerso solo lo scorso mese durante un dibattito tenutosi al Senato degli USA proprio sulla sicurezza nazionale.

E tra le cause che hanno portato alla necessità del dibattito risultava proprio un’indagine effettuata dalla società newyorkese di monitoraggio dei contenuti virali BuzzFeed, dalla quale é emerso il costante controllo da parte di alcuni dipendenti di ByteDance di dati privati di utenti statunitensi di TikTok.

Al contempo la società, proprio in conseguenza delle nuove abitudini dei propri utenti relative all’informazione, ha dichiarato di essere impegnata a combattere sempre più efficacemente possibili tentativi di manipolazione delle notizie e diffusione di fake news all’interno del social network. E se il trend continuerà la propria ascesa, é assai probabile ritenere che aumenteranno proporzionalmente anche i controlli da parte delle autorità degli Stati Uniti per assicurarsi che non vengano perpetrate influenze manipolatorie, soprattutto in ambito politico, per gli utenti a stelle e strisce.