Tormentor è talmente violento che potrebbe essere illegale – VIDEO

Se c’è qualcosa che quelli di Madmind Studio sanno fare sono i giochi violenti oltre ogni ragionevole limite. Se vi piace l’horror loro sono il team da tenere d’occhio. Se invece siete un po’ più impressionabili, e non ve ne facciamo di certo una colpa, lasciate stare questa notizia e passate oltre.

Tormentor è talmente violento che potrebbe essere illegale - VIDEO
Tormentor è talmente violento che potrebbe essere illegale – VIDEO (foto: Madmind)

Perchè il nuovo trailer di gameplay dedicato a Tormentor è violento. Violento. VIOLENTO. Violento modello tortura medievale senza effetto pixellato. E sinceramente, dopo averlo visto, ci stiamo chiedendo da un po’ se non sia il caso di creare una categoria di rating apposito per i prodotti Madmind Studio.

Dopo Agony e Succubus, Tormentor tocca infatti nuove vette di crudeltà con corpi smembrati e occhi che saltano come popcorn. Finirà tra i giochi banditi in qualche Paese?

Tormentor, annunciato su console e PC ma ci arriverà?

Quando si annuncia un gioco per PC si ha la tendenza a percepire spesso il contenuto come già più adatto a un pubblico maturo. Del resto caricare un gioco su un PC, anche se non estremamente più complicato, è comunque diverso che non farlo su una console dove basta premere letteralmente un pulsante per vedere mondi e universi schiudersi sullo schermo. Chi gioca su PC solitamente è più grande, in termini di età, di chi gioca su console (almeno questo ci rivelano i dati demografici degli ultimi anni).

Distribuire un gioco violento su PC è quindi qualcosa che pochi scandalizza. E Tormentor all’inizio era stato annunciato proprio solo per PC. Ma con il nuovo trailer diffuso da Madmind Studios arriva anche la notizia che ora il gioco è in sviluppo anche per console next gen altamente performanti, quindi Xbox Series X sì ma Series S no.

E la domanda diventa quindi inevitabile: la violenza inaudita che si vede nel trailer in cui ci viene mostrata una caccia all’uomo che si conclude con corpi umani nudi fatti a pezzi in modi brutali porterà qualche Governo a bandire Tormentor? C’è modo e modo di maneggiare la violenza e Madmind ha sempre scelto il modo che in inglese potremmo definire “graphic violence” e che in italiano chiamiamo “rappresentazione esplicita”.

Leggi anche -> Dragon Ball FighterZ, nuovo DLC con combattente annunciato

Leggi anche -> Microsoft regala 5 mesi di Xbox Game Pass, ecco cosa serve

Questo genere di prodotti ha un suo pubblico o Madmind Studios avrebbe chiuso da tempo ma il loro spingere l’asticella sempre un po’ più sù potrebbe costargli qualche ban.