WhatsApp arriva “Visualizza una sola volta” per i messaggi di testo con l’ultima Beta

Con l’ultima beta in lavorazione per Android pare che per i messaggi ci sia un cambiamento molto interessante. Sarà possibile inviare sulla chat delle parti di conversazione che saranno visualizzabili una volta sola. Dopo la prima lettura, il testo del messaggio svanirà come non fosse mai esistito. 

chat whatsapp
Per le conversazioni scottanti o i segreti la nuova funzione in sviluppo sarebbe perfetta…-Videogiochi.com, fonte Pixabay.

Chi non l’ha mai sognata?

Per ora neppure chi è iscritto al programma WhatsApp Beta può sognare di poterla vedere all’opera. Ma dopo il rilascio della versione2.22.25.20 dell’applicazione pare che gli sviluppatori stiano lavorando a una funzione. Vale a dire i messaggi visualizzabili una volta sola.

Detta così un po’ viene da pensare ai messaggi temporanei utilizzati su Snapchat. Sull’applicazione del fantasmino infatti le foto inviate non sono visibili dopo la prima apertura. Per WhatsApp però questo aspetto potrebbe presto comparire anche per i messaggi di testo.

Per inviare questi speciali contenuti a scomparsa occorrerà sfruttare un nuovo pulsante presente nella barra dove si scrivono i messaggi da inviare in chat. In futuro dovrebbe apparire l’icona dell’invio con in aggiunta il simbolo in piccolo di un lucchetto. Ed ecco che qualunque cosa si dovrà inviare non ne resterà alcuna traccia, conservando i segreti dell’utente.

Poiché per ora l’app è ancora al lavoro su questa nuova funzione però il layout potrebbe ancora variare.

Quando potrebbe tornare più utile

Inviare messaggi su WhatsApp
Nessuna prova, nessun conflitto. Forse almeno… – Videogiochi.com, Fonte: Pexels

Una volta che l’interlocutore  via chat avrà visto per la prima volta il contenuto, questo non sarà più accessibile. E neppure sarà possibile recuperare il testo per quanto ci si possa provare. Buona la prima, semplicemente. E naturalmente il messaggio in questione è concepito perché l’unica lettura avvenga da parte della persona della chat. Non sarà quindi possibile neppure provare a inoltrarlo altrove a meno che qualcosa non cambi. Anche a distanza di tempo provando a cercarlo sarà tutto inutile.

A questo punto è facile capire quanto importante sarà questa funzione una volta arrivata prima fra i beta tester e poi estesa a tutti. Niente più paura che qualcuno possa divulgare le nostre informazioni e tantomeno permettere ad altri di leggerle.

O ancora qualora ci fosse qualcosa di compromettente si sarebbe sicuri di aver eliminato le prove. In fondo la testimonianza di una lettura sarebbe poca cosa per un commento magari un po’ equivoco. Certo, molti potrebbero approfittarne per fare i furbi…