Xbox, si parla di una novità che non vi piacerà affatto

Per i giocatori Microsoft Xbox potrebbero arrivare novità non troppo gradite. Secondo alcuni report e voci, infatti, la società avrebbe in mente di sperimentare un sistema molto particolare di far guadagnare i developer. Un sistema che, si legge, per ora verrebbe implementato solo per i giochi free to play.

Ma non è certo una consolazione. A riportare la notizia è Business Insider e per ora non ci sono molte informazioni dettagliate. Solo alcune vaghe manifestazioni di volontà. Se Microsoft decidesse di andare avanti con quello che si dice abbia in mente, i giocatori Xbox come la prenderanno?

Xbox, si parla di una novità che non vi piacerà affatto
Xbox, si parla di una novità che non vi piacerà affatto (foto: Microsoft)

Perchè quello che pare si voglia fare è aggiungere delle pubblicità. Prima di salire tutti sugli scudi e gridare a Microsoft che non ci prenderà mai vivi, però, cerchiamo di capire di cosa si dovrebbe trattare.

Xbox, e se apparisse una pubblicità qui e là?

Nessuno vi dà niente per niente. Basta riflettere sui social media che sembrano metterci a disposizione il mondo dell’informazione e in cambio non vogliono niente quando invece ci usano come cavie ogni volta che mettiamo il naso su Facebook e simili. Con i giochi free to play è più o meno la stessa cosa. Se ne avete mai installato uno sul cellulare sapete che tanti developer campano vendendo ad altri spazi che occupano in modo più o meno fastidioso lo spazio di gioco o vi tengono occupati tra una partita e l’altra. Come sopravvivono i free to play? Proprio con la pubblicità.

Xbox, si parla di una novità che non vi piacerà affatto
Xbox, si parla di una novità che non vi piacerà affatto (foto: youtube)

E sarebbe per i developer dei free to play che Microsoft vorrebbe provare, questo sempre secondo le voci raccolte dai colleghi di Business Insider, a inserire spazi pubblicitari nei giochi. Ma non in un modo molesto a quanto pare. Non troppo molesto almeno. Si tratterebbe, per esempio, di creare spazi proprio all’interno dei giochi stessi in cui in modo randomico apparirebbe un ad. Ma ci sono chiaramente diverse questioni da decidere prima di fare una cosa del genere che, queste le intenzioni di Microsoft, avrebbe il solo scopo di far guadagnare di più i developer dato che non ha intenzione di trarre benefici dalla vendita degli spazi nè dei dati personali dei giocatori.

E la questione giocatori è forse la più spinosa. I giocatori di Xbox e Playstation non sono di certo abituati a vedere apparire pubblicità sui loro schermi. Del resto pagano parecchi soldini sia per l’hardware sia per il software. Si tratterà dunque di trovare un modo per far digerire ai giocatori questa possibile novità prima che mollino in massa il pad e fluiscano verso la concorrenza.